ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

i consigli dei nostri specialisti

L'allergia al latte gli provoca la tosse

È possibile che il poco latte che assume, in alimenti vari, possa provocare tosse? L'allergia alimentare può essere causa di fenomeni respiratori quali l'asma bronchiale.

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

l mio bambino di tre anni e mezzo ha un leggero broncospasmo e oggi ha fatto i prick per polveri e pollini risultati negativi. Oltre a quelli l'allergologa ha testato latte e soia (positività ++ al latte). Lui assume latte di soia da un anno e mezzo dopo che aveva smesso di prendere un idrolisato spinto per via di una positività al latte, che aveva a sei mesi, ma che poi però era passata. Il latte vaccino puro (neanche yogurt) non sono mai riuscita ad introdurlo perché aveva attacchi intestinali. È possibile che il poco latte che assume, in alimenti vari, possa provocare tosse? Ha spesso anche orticarie (alla scuola materna gli hanno dato un kiwi e ha avuto un'orticaria al collo!). L'allergologa crede che sia un bimbo potenzialmente allergico a più alimenti che testerà dopo le feste. Secondo voi ne vale la pena?

L'allergia alimentare può essere causa di fenomeni respiratori quali l'asma bronchiale. Se l'asma non è intenso la sua sintomatologia può essere sfumata e caratterizzata da sola "tosse notturna". Se il vostro bambino è, come sembra dagli esami praticati, allergico al latte, è possibile che la presenza di piccole quantità di proteine del latte nell'alimentazione possa causare solo tosse.

Naturalmente non si può essere certi al 100% di tale correlazione: la cosa migliore sarebbe quella di evitare, in modo assoluto e rigoroso, l'ingestione di proteine del latte, e verificare che la tosse scompare. Ritornando all'alimentazione precedente, la tosse dovrebbe ripresentarsi.

17/12/2002

7/11/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "L'allergia al latte gli provoca la tosse"

Allergia al latte e dieta vegetariana
E' possibile che un'intolleranza alimentare possa causare disturbi del sonno?
A quattro mesi ha già fatto tre cicli di antibiotico
Come possiamo aiutarla ad espellere il catarro? Ci sono in commercio gocce per liberare meglio il nasino?
Sanguinamento rettale
Le cause di sanguinamento rettale con sangue rosso vivo in un lattante possono essere diverse.
Allergia alle proteine del latte: cosa può mangiare?
Se la diagnosi di allergia alle proteine del latte è sicura, è necessario che l'esclusione dei latticini dall'alimentazione sia completa e prolungata.
Macchie su braccia, schiena e torace
Ha cominciato ad avere macchie su braccia, schiena e torace. Sarà intollerante ai latticini?
Intolleranza alle proteine del latte vaccino
Ha avuto una serie di episodi che potrebbero fare pensare ad una allergia al latte vaccino. I consigli dell'Allergologo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento artificiale: come faccio a fargli accettare il biberon?
Consigli per far accettare il biberon in corso di allattamento artificiale.
Incompatibilità da RH in gravidanza
L'identificazione del gruppo sanguigno e del fattore Rh deve essere sempre fatta all'inizio della gravidanza per tutelare la salute fetale.
Le sono usciti due denti permanenti prima che siano caduti quelli da latte
Se un dente permanente erompe prima della caduta del corrispettivo deciduo, si consiglia l'estrazione chirurgica del dente da latte.
I possibili effetti collaterali della vaccinazione contro l'influenza
Raramente si possono osservare effetti collaterali. Nella sede d’iniezione può verificarsi la comparsa di rossore, gonfiore e nelle 48 ore succesive.
Tic nervosi
I tic nervosi compaiono dopo i 6-7 anni di età e la loro evoluzione è molto variabile: possono apparire e scomparire spontaneamente.

Quiz della settimana

Che cosa significa la parola astenia?
Essere privo di forza
Altezza al di sotto della media
Carenza di vitamine
Sonnolenza