ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Associazioni

insieme per aiutare e aiutarsi

Associazione Immunodeficienze Primitive

Una associazione per la diffusione dell'informazione ed alla promozione della ricerca nel campo delle immunodeficienze primitive.

L'Associazione Immunodeficienze Primitive (www.aip-it.org) è stata fondata nel 1991 da un gruppo di pazienti, di familiari e di medici interessati alla diffusione dell'informazione ed alla promozione della ricerca nel campo delle immunodeficienze primitive, analogamente ad altre associazioni fondate all'estero da oltre dieci anni.

La salvaguardia di un corretto indirizzo scientifico nelle attività dell'AIP è fornita da un Comitato Scientifico del quale fanno parte Clinici e Ricercatori che nel nostro Paese seguono con particolare attenzione le problematiche inerenti le immunodeficienze primitive. L'AIP è organizzata in una assemblea di Soci che si riunisce periodicamente, ed in un Consiglio Direttivo che elabora le linee di intervento dell'associazione. L'AIP aderisce all'IPOPI (International Patient Organization for Primary Immunodeficiencies), organismo internazionale che raggruppa le varie associazioni nazionali per le immunodeficienze primitive.

Gli obiettivi fondamentali dell'AIP sono:

  • Favorire la diffusione delle informazioni sulle immunodeficienze primitive fra le famiglie interessate, nell'opinione pubblica e nell'ambito delle diverse specializzazioni mediche e di medicina pubblica così come tra il personale paramedico di assistenza;
  • Promuovere interventi legislativi in ambito locale e nazionale a favore di soggetti affetti da immunodeficienze primitive;
  • Favorire una appropriata informazione dei pazienti e delle loro famiglie sullo stato di avanzamento della ricerca sulla diagnosi e sulla terapia delle varie immunodeficienze primitive;
  • Promuovere la ricerca scientifica e tecnologica nell'ambito della diagnostica e della terapia avanzata delle immunodeficienze primitive;
  • Garantire ai pazienti ricoverati e/o in Day Hospital una assistenza ottimale per livello tecnico scientifico, in un ambiente che rispetti e valorizzi la personalità del malato.

Le principali attività svolte e i problemi affrontati dall'AIP riguardano essenzialmente:

  • Diffusione della cultura e dell'informazione sulle immunodeficienze primitive fra i pazienti, i pediatri e i medici di base mediante la pubblicazione periodica di una "Circolare AIP";
  • Contatti telefonici con le famiglie coinvolte;
  • Organizzazione convegni sulle immunodeficienze primitive rivolti a pazienti e ai loro familiari;
  • Monitoraggio sulla sicurezza del sangue e degli emoderivati;
  • Costi e fascia appartenenza farmaci;
  • Problemi legislativi;
  • Problemi sanità (creazione di una mappa nazionale dei centri di riferimento per la cura delle immunodeficienze primitive).

23/9/2003

6/11/2009

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Associazione Immunodeficienze Primitive"

Immunodeficienze
Le immunodeficienze sono malattie genetiche caratterizzate da alterazioni del sistema immunitario.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Diabete in gravidanza
In gravidanza vanno distinti due diversi tipi di diabete: quello preesistente e quello gestazionale.
Seno ingrossato nel neonato
È normale che il neonato abbia il seno ingrossato. Si tratta della crisi genitale, un fenomeno ormonale che passerà da solo.
Una febbre ricorrente senza spiegazione
Gli esami sono tutti negativi, ma io sono preoccupato.
Ha quasi un mese, ma non gli è ancora caduto il moncone ombelicale
La caduta del moncone ombelicale: ad un mese di vita, se non fosse già caduto, va reciso chirurgicamente.
Le sono già comparse le smagliature sul seno
Il seno si è riempito di smagliature ancora rosse, posso fare qualcosa di più efficace? I consigli del dermatologo.

Quiz della settimana

Per quanto tempo si può conservare in frigorifero il latte materno, senza perdere nessuna delle sue molteplici proprietà?
meno di 12 ore
non piu di 24 ore
36 ore
oltre le 48 ore