ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Associazioni

insieme per aiutare e aiutarsi

Associazione Italiana Sindrome X-Fragile

Una associazione per coadiuvare le famiglie delle persone con sindrome del cromosoma X-Fragile.

L' Associazione Italiana Sindrome X-Fragile (www.xfragile.net) è una associazione senza fini di lucro che ha lo scopo di riunire e coadiuvare le famiglie delle persone con sindrome del cromosoma X-Fragile e di altre forme di ritardo mentale legate al cromosoma X, e di contribuire allo studio di queste sindromi e ad una aggiornata informazione sulle stesse. Mira inoltre all'ottimale inserimento scolastico e sociale a tutti i livelli delle persone affette.

Per perseguire il suo scopo l'associazione si propone di:

  • intervenire il più presto possibile presso i genitori dei bambini con dette sindromi per consigliarli, alleviarne l'onere psicologico e favorire il processo di accettazione dei loro figli;
  • promuovere gli incontri dei genitori per scambiare idee, esperienze, e coordinarne l'attività anche attraverso Internet;
  • organizzare ogni attività atta a favorire l'inserimento di tutte le persone affette nella società e la loro accettazione a tutti i livelli, rispettando così i diritti dell'uomo previsti nella Costituzione;
  • divulgare al più vasto pubblico e con più vari mezzi, ogni informazione sulla natura e sul trattamento delle sindromi con ritardo mentale legate al cromosoma X, diffondendo la conoscenza degli strumenti operativi, legislativi e previdenziali di cui possono usufruire tutti coloro che sono affetti da dette sindromi.

.

31/3/2003

11/11/2009

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Associazione Italiana Sindrome X-Fragile"

Associazione Italiana Studio Malformazioni
Un punto di riferimento per le malattie congenite.
Sindrome dell' X-Fragile
La Sindrome dell'X-Fragile è la causa di ritardo mentale ereditario più frequente.
Sindrome di West
La sindrome di West è una epilessia caratterizzata da spasmi in flessione, perturbazione dell'elettroencefalogramma e deterioramento neuropsichico.
Sindrome di Down
Alcune informazioni sulla sindrome di Down.
Sindrome di Williams
La sindrome di Williams è una malattia genetica piuttosto rara. I pazienti affetti da questa sindrome presentano una faccia elfica.
Ipomelanosi di Ito
L'ipomelanosi di Ito è una rara malattia cutanea caratterizzata da una ipopigmentazione.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Diabete in gravidanza
In gravidanza vanno distinti due diversi tipi di diabete: quello preesistente e quello gestazionale.
Seno ingrossato nel neonato
È normale che il neonato abbia il seno ingrossato. Si tratta della crisi genitale, un fenomeno ormonale che passerà da solo.
Una febbre ricorrente senza spiegazione
Gli esami sono tutti negativi, ma io sono preoccupato.
Ha quasi un mese, ma non gli è ancora caduto il moncone ombelicale
La caduta del moncone ombelicale: ad un mese di vita, se non fosse già caduto, va reciso chirurgicamente.
Le sono già comparse le smagliature sul seno
Il seno si è riempito di smagliature ancora rosse, posso fare qualcosa di più efficace? I consigli del dermatologo.

Quiz della settimana

Per quanto tempo si può conservare in frigorifero il latte materno, senza perdere nessuna delle sue molteplici proprietà?
meno di 12 ore
non piu di 24 ore
36 ore
oltre le 48 ore