ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Abbigliamento in gravidanza

L'abbigliamento in gravidanza deve essere morbido evitando tutti i capi che costringono. Sono da evitare le cinture e gli elastici troppo stretti e tutti gli indumenti che costringono.

a cura di: Dott.ssa Donatella Bresciani (ginecologa), Prof. Silvano Zaglio (specialista in ostetricia e ginecologia - andrologia)

Le mamme in attesa esibiscono con disinvoltura la loro nuova Iinea. Quindi via libera a gonne, pantaloni, abiti, scamiciati fuseaux, felpe, camicioni, body, scelti con stile e buon gusto. Da evitare sono solamente le cinture e gli elastici troppo stretti e tutti gli indumenti che costringano.

Le scarpe devono essere comode con tacco a base larga e di media altezza; per favorire la postura corretta; meglio non usare scarpe piatte né tacchi alti. Per la biancheria intima si preferiscano le fibre naturali, che lasciano traspirare la pelle. Il reggiseno deve sostenere senza comprimere con spalline e circonferenza regolabili.

L'uso della guaina non è tassativo, ma deve rispondere a un'esigenza soggettiva di sostegno dell'addome; allo scopo possono servire egregiamente anche un body o una mutandina estensibile o una fascia elastica. ln assenza di problemi vascolari non è il caso di indossare calze elastiche: basta un collant del tipo premaman a compressione leggera o di tipo riposante.

25/11/2009

29/6/2016

I commenti dei lettori

l'esperienza è----tutta italiana, esiste un'azienda qui in Italia che realizza capi per gestanti e neo-mamme senza cuciture tale da evitare costrizioni o arrossamentid i ogni genere, con fibre naturali: al latte per idratare e nutrire, al cotone traspirante e antibatterico, all'argento contro le onde elettromagnetiche. Non solo i capi sono stati studiati per aiutare la postura, per rimettersi inf orma post-gravidanza, per sostenere il peso che cambia ...e tanti capi da provare parola di MAMMA! ahh se posso aggiungere la linea si chiama RelaxMaternity...

silvia80 (MI) 28/05/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Abbigliamento in gravidanza"

Abbigliamento infantile
Frances Hodgson Burnett scrisse "Il piccolo Lord" ed inventò un tipo di abbigliamento infantile.
Curiosità sugli abiti
Sapevi che nell'arte i colori dati ai vestiti dei bambini avevano un significato preciso? Leggi l'articolo per saperne scoprire alcune curiosità.
I vestiti nell'infanzia
Alcune informazioni utili e curiose sui vestiti nell'infanzia, un museo da visitare e le caratteristiche dell'abbigliamento infantile.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Campagna nazionale di educazione nutrizionale
Mangiar bene conviene per investire in salute.
Certificato di nascita e altri documenti dopo il parto
Appena nato e già alle prese con la burocrazia: certificato di nascita e altri documenti dopo il parto.
Latte per il neonato
Qual è la quantità corretta di latte per un neonato nei primissimi giorni di nascita? I consigli del Pediatra.
La medicazione del moncone ombelicale
Guida alla medicazione del cordone ombelicale: prima e dopo il distacco.
Non si stacca mai dal ciuccio e dalla sua coperta
Come posso rendere indipendente il mio bambino dal suo ciuccio e dalla sua coperta? I consigli della psicologa.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte