ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

per approfondire insieme

Sbalzi di umore in gravidanza

In gravidanza spesso si hanno sbalzi di umore: si passa dalla gioia alla tristezza senza sapere il perchè. E' un fenomeno tipico soprattutto del primo trimestre di gravidanza.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Gli sbalzi di umore e le paure sono un fenomeno tipico soprattutto del primo trimestre di gravidanza, ma sono destinati a persistere per tutto i nove mesi e spesso anche dopo la nascita del bambino (durante la cosiddetta "depressione post-partum"). Sono dovuti a quel senso di inquietudine che colpisce al donna nei confronti di una situazione nuova che deve affrontare. E poiché ogni gravidanza è un'esperienza emotivamente tumultuosa e diversa, questo disturbo non risparmia nemmeno le donne più forti e anche quelle che già hanno affrontato una precedente maternità.

In questi frangenti la futura mamma appare sempre di un umore mutevole, in bilico tra felicità e tristezza, spensieratezza e malinconia, appagamento e depressione. Questi sentimenti contrastanti si spiegano con la tempesta ormonale in corso nella donna e con gli evidenti cambiamenti fisici a cui essa porta. A questo si aggiunge un senso di inquietudine, di ansia e di vera e propria paura (paura del dolore del travaglio e del parto, paura che possa nascere un bambino affetto da qualche malformazione, paura di essere inadeguate alla futura condizione di mamma) che, viste da un estraneo, possono sembrare addirittura sproporzionate.

Non bisogna vergognarsi di questa situazione di fragilità emotiva e neppure tenersi tutto dentro: il parlarne liberamente con qualcuno e l'imparare ad accettare anche le paure più strane (la paura del buio, l'improvvisa paura ad attraversare la strada, la paura di non essere più desiderata come prima dal proprio compagno), senza farsene una colpa e senza dar loro eccessiva importanza, servirà ad esorcizzarle e a considerarle al pari degli altri disturbi della gravidanza, né più né meno come la nausea o le "voglie".

In tali circostanze può essere utile partecipare ad un corso di preparazione al parto: potrà essere un proficuo e piacevole modo di parlare del proprio stato con altre donne, di scambiare impressioni e, perché no, di scaricare un po' dell'ansia e delle preoccupazioni della futura mamma.

20/8/2000

15/5/2016

I commenti dei lettori

CIao a tutte, sono alla mia ottava settimana di gravidanza e gia' non mi riconosco. Sono triste, nervosa e non so neanche io come comportarmi soprattutto perche' poi mi sento in colpa per mia figlia, mio marito e il bimbo che verra'....

Fernanda (CE) 18/01/2013

ciao a tutte io sono al terzo mese..è la mia prima gravidanza e sono piena di paure, non so con chi parlarne perchè penso che non mi capirebbero..il mio umore è mutevole e spesso non dormo la notte! Ho paura di non farcela.....

barbara (RM) 29/03/2013

Ciao io sono alla 18^ settimana.circa una volta ogni 3 settimane mi ritrovo a piangere per un paio di giorni..quasi come quando attendevo il mestruo! Mi sento molto fragile e in impresa,ogni volta che parlo del mio stato d'animo con qualcuno me ne pento,perché anziché essere consolata o coccolata mi vengono date risposte da maestrini che mi irritano maggiormente! Ad esser sincera un motivo che mi porta ad essere triste c'è ed e' l' allontanamento da parte delle mie amiche"storiche" nei miei confronti..eppure 3 di loro sono pure incinta e anziché spirito di unione sembra essersi creato da competizione..e anziché un gesto affettuoso in più ..non me ne vengono più fatti! Stefy

Stefania (RE) 06/07/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sbalzi di umore in gravidanza"

Disturbi del sonno e dell'umore in gravidanza
I disturbi del sonno e dell'umore in gravidanza sono messaggi inviati dall'organismo, che deve ancora adattarsi al suo nuovo stato.
Mamma e depressione post-partum
La nascita di un bambino non sempre è un immediato motivo di gioia e di eccitazione per la mamma. Spesso la mamma va incontro a una depressione post-partum.
Nausea e vomito in gravidanza
La nausea accompagnata da conati di vomito o, più raramente, da vomito vero e proprio, è spesso il primo segno della gravidanza.
Gravidanza: credenze e luoghi comuni
Luoghi comuni, fantasie, leggende, credenze popolari sulla gravidanza. Un viaggio fra voglie e segni premonitori, per sorridere insieme, senza stress.
Gravidanza isterica
La gravidanza isterica o falsa gravidanza è un disturbo di natura psicosomatica: la donna accusa sintomi del tutto simili a quelli di una vera gravidanza.
Gravidanza: gonfiore a piedi e caviglie
In gravidanza, il gonfiore a piedi e caviglie è un problema frequente ed un fastidioso disturbo per la mamma in attesa.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Beclometasone dipropionato
Il principio farmacologico denominato beclometasone dipropionato appartiene alla classe dei farmaci corticosteroidi topici per uso inalatorio.
È troppo attaccata alla mamma
Il distacco dalla mamma è sempre un problema per ogni bambino. Ecco i consigli su come affrontare questo passaggio della vita.
Come si sviluppa la vista nei neonati
Cosa vede il neonato? Come si trasforma e si sviluppa la vista dei neonati nel primo anno di vita.
Il seno in gravidanza
Durante la gravidanza il seno si prepara per l'allattamento. Il seno diventa più sodo e più grosso.

Quiz della settimana

Che cosa fare in caso di perdita di sangue dal naso?
piegare la testa il piu' possibile all'indietro
comprimere la parte ossea del naso
riempire le narici di cotone per arrestare l'emorragia
nessuna delle risposte e' corretta