ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Fiabe

sognare insieme

C’era una volta tanto, tanto tempo fa... il Signore della Sabbia e del Vento.

Egli costruiva i sogni per i bambini che non riuscivano ad addormentarsi. Arrivava la sera piano, piano, avvolto in un lungo mantello carico di piccoli imbuti. Si avvicinava ai suoi piccoli amici e poi senza che essi lo scorgessero soffiava il vento dell’oblio nell’imbuto che aveva adagiato sulla loro testa.

Essi cadevano in un sonno profondo fino al mattino seguente e sognavano... sognavano... Una sera accadde anche a Gil, il Signore della Sabbia e del Vento venne a trovarla e lei che non credeva affatto alla sua magia, mise due stecchini negli occhi per tenerli aperti, ma... i due legnetti non ressero alla potenza della sabbia e del sogno e Gil si addormentò.

E vide ... la terra che senza forza di gravità galleggiava fuori della sua orbita e il mare che cadeva da tutte le parti. Le cose volavano ed il suo corpo era leggero, leggero. Gil si svegliò di soprassalto. Stropicciò gli occhi e balzò a sedere sul letto guardandosi intorno. Vide ogni cosa al suo posto, ogni cosa al suo posto... nella sua stanza.

Andò alla finestra e guardò il mare, anch’esso era tranquillo sulla terra con le onde che s’infrangevano sulla sabbia.

Sorrise... Scostò la tendina e vide lontano, lontano, un lungo mantello carico di piccoli imbuti.

Era il Signore della Sabbia e del vento che si allontanava per portare sogni ad altri piccoli amici.

28/1/2000

5/10/2009

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Se il mare cadesse il mondo sarebbe sottosopra"

Natale è tempo di fiabe
La fiaba ha un educativo perché induce il bambino ad accostarsi alla realtà e terapeutico perché sperimenta nuove emozioni.
La favola del castello di Trebbio
Era una bella giornata di sole, faceva piuttosto caldo, ma per fortuna, ogni tanto, s’alzava un refolo di vento a rinfrescare l’aria.
Pastalino alla scoperta del formaggio
La fiaba di Luigi che mangiava solo pastasciutta.
Filastrocca fantasia
Ho incontrato Alì Babà, con Pinocchio e suo papà. C'era anche Barbablu, manchi proprio solo tu.
Viaggio tra i classici della letteratura
Scopriamo quali sono i personaggi preferiti della letteratura infantile attraverso il nostro viaggio nei classici della letteratura.
Le fiabe e il mondo emotivo dei bambini
La lettura delle fiabe, dei racconti o delle poesie diventa la via maestra per entrare in contatto con il mondo emotivo dei propri figli.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Insonnia in gravidanza
Dal quinto mese di gravidanza in poi un po' di insonnia è normale. Che fare? I consigli dell'esperto.
Lo sviluppo motorio nel primo anno di vita
Esiste una grande variabilità nei tempi oltre che nelle modalità dello sviluppo motorio nel primo anno di vita.
Un elettrocardiogramma per tutti i neonati
Una proposta per prevenire le morti in culla.
Attaccamento alla mamma e rifiuto dell'estraneo
Ha un forte attaccamento alla mamma. La mamma deve mediare le risposte emotive del suo bambino e ampliarne le esperienze verso l'esterno.
Ha la fontanella pulsante
Ha la fontanella pulsante perché i capelli in corrispondenza della fontanella si alzano e si abbassano ritmicamente.

Quiz della settimana

Che cosa è l'ambliopia?
Una particolare forma di zoppia
Il mancato o diminuito sviluppo della capacità visiva da uno o entrambi gli occhi
Una rara forma di strabismo che interessa alternativamente i due occhi
La difficoltà a vedere gli oggetti da lontano