ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Libri e riviste

leggere insieme

In morte del fratello Giovanni

Un dì, s'io non andrò sempre fuggendo di gente in gente...

Un dì, s'io non andrò sempre fuggendo di gente in gente,

me vedrai seduto su la tua pietra, o fratel mio,

gemendo il fior de' tuoi gentili anni caduto.

La Madre or sol, suo dì tardo traendo,

parla di me col tuo cenere muto: ma io deluse a voi le palme tendo;

e se da lunge i miei tetti saluto, sento gli avversi Numi

e le secrete cure che al viver tuo furon tempesta,

e prego anch'io nel tuo porto quiete.

Questo di tanta speme oggi mi resta!

Straniere genti, l'ossa mie rendete allora al petto della madre mesta.

UGO FOSCOLO è il primo grande poeta dell'Ottocento. Nato a Zacinto (Zante), una piccola isola greca del Mar Ionio, nel 1778, da padre veneziano e madre greca, per le vicende storiche e il suo carattere orgoglioso ed energico ebbe una vita difficile e tormentata: per non sottostare al regime austriaco preferì l'esilio, che lo portò a girovagare da un luogo all'altro e a morire nel 1827 in uno squallido sobborgo di Londra. Questo sonetto fu composto nel 1802, in memoria del fratello Giovanni Dionigi, che si uccise per un grosso debito di gioco. Vi domina un tono tragico: il destino del fratello sembra prefigurare quello del Poeta, che nelle tempeste della vita vede nella morte l'unico porto di quiete. Col figlio morto la madre parla del figlio lontano, ricostruendo in un vincolo d'amore la povera famiglia distrutta.

23/9/2009

23/9/2009

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

A tre anni non riesce a pronunciare la "r"
A quasi tre anni, non riesce a pronunciare la "r". Se il problema dovesse persistere verso i 5-6 anni potrei consigliare una consulenza con un logopedista.
Latte vaccino
Perchè non bisogna dare il latte vaccino ad un neonato e ad un bambino nel primo anno di vita? Il pediatra spiega il motivo.
Mostrarsi nudi da un bambino di cinque anni
E' un problema mostrarsi nudi davanti ad un figlio di cinque anni? Il consiglio dello psicologo.
Allergia ai pollini
Con l'avvento della stagione primaverile ha inizio la patologia allergica da pollini.
La placenta
La placenta è l'organo di scambio fra la mamma e il bambino durante la gravidanza.

Quiz della settimana

Normalmente, entro quando cade il cordone ombelicale nel neonato?
Due settimane di vita
Il tempo di caduta è estremamente variabile e non indicativo
Quattro giorni di vita
Un mese di vita