ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il tempo dell'infanzia

bambini nell'arte e nella cultura

Curiosità sugli abiti

Sapevi che nell'arte i colori dati ai vestiti dei bambini avevano un significato preciso? Leggi le note qui sotto e scopri tutte le curiosità.

a cura di: Dott.ssa Maria Antonietta Filipponio

Lo sapevi che:

  • i colori degli abiti avevano un significato preciso: ad esempio l'azzurro voleva dire lealtà, l'oro la generosità, il bianco era simbolo della purezza, mentre il nero della semplicità; il rosso proteggeva dal morbillo e dalle emorragie e rinforzava il coraggio dell'uomo, invece il verde e il blu rinforzavano la vita corporale e proteggevano gli occhi. Inoltre il verde era il colore della giovinezza e dell'adolescenza. I colori scelti nella rappresentazione di un quadro spesso rispecchiavano quelli della casata di appartenenza del bambino.
  • l'identificazione dell'azzurro con il sesso maschile e il rosa con quello femminile risale soltanto al 1900.
  • nel 1800 i medici e gli igienisti raccomandavano l'uso di vestiti larghi e grembiuloni per il timore che abiti stretti e pantaloni stimolassero troppo precocemente gli istinti sessuali dei bambini piccoli.
  • nel 1881 nacque a Londra una associazione chiamata Rational Dress Society per l'infanzia, nata in seguito alla campagna a favore della libertà del vestire e dell'igiene portata avanti dalla seconda metà dell'Ottocento da medici, pedagoghi e da genitori.

14/9/2009

6/10/2010

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Curiosità sugli abiti"

Abbigliamento infantile
Frances Hodgson Burnett scrisse "Il piccolo Lord" ed inventò un tipo di abbigliamento infantile.
Abbigliamento in gravidanza
L'abbigliamento in gravidanza deve essere morbido evitando tutti i capi che costringono.
I vestiti nell'infanzia
Alcune informazioni utili e curiose sui vestiti nell'infanzia, un museo da visitare e le caratteristiche dell'abbigliamento infantile.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.
Non vuole stare nel passeggino
Il tuo bambino non vuole stare nel passeggino? Alcuni consigli pratici su come fare a risolvere la situazione.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura