ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Allattamento ogni due ore

Allattamento ogni due ore: c'è un metodo per regolarizzare il suo appetito? Se vuole troppo latte spesso è dovuto dalle caratteristiche somatiche di uno dei genitori.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Vorrei sapere se è "normale" che mio figlio di tre mesi mangi ancora ogni due ore. Lo allatto io ed ha un peso di 7,5 kg, eppure mangia di continuo (poppate di circa 6/7 minuti con seno gonfio). A volte faccio fatica a farlo arrivare a due ore di digiuno. La notte si calma un po', mangia ogni quattro ore circa, ma comunque è faticoso per me, che di giorno vado a lavorare (con bebè al seguito). C'è un metodo per regolarizzare il suo appetito?

Non è che sia una cosa frequentissima, ma non c'è nulla di anormale. Non sono a conoscenza del peso neonatale ma, se a tre mesi pesa 7,5 kg, deve essere cresciuto molto bene (1200 grammi circa al mese presumendo un peso neonatale di 3.800-4.000). Quindi non si pone affatto il problema della bontà del latte materno. Il latte c'è, è buono ed il bambino lo vuole.

È normalissimo anche se spesso il bambino riesce ad ottenere tutto ciò con pasti più regolari. Nella mia esperienza la situazione come la sua avviene soprattutto quando il padre (e la famiglia del padre) è di grossa corporatura e invece la madre è di normale o piccola corporatura. Se il neonato eredita le caratteristiche somatiche del padre, la madre può avere qualche difficoltà ad accontentarlo con pasti regolari, ma lui si impone facendo pasti più spesso (ogni due ore come nel suo caso). Tenga duro, perché i risultati ci sono (ottimo accrescimento) e tra uno o due mesi potrà anche aggiungere qualche pappa e non le venga in mente di dare una quota di latte artificiale.

6/12/2002

8/4/2018

I commenti dei lettori

salve ho una bimba di 3 anni con sospetta intolleranza alle proteine del latte,e un'altra bimba di 3 mesi.per il problema della sorella maggiore le hanno cambiato latte e le hanno dato l'ha1 ma lei a distanza di 1 mese ancora non lo vuole.starò sbagliando?

maria (PZ) 31/03/2011

Grazie per la risposta esauriente anche per me, visto che la mia bimba di 4 mesi quasi, mangia di giorno ogni 2,30/3 ore e di notte ogni 4/5 ore. Dottore, ha descritto proprio la mia situazione, mio marito e la sua famiglia di corporatura tendente al grosso, mentre io e la mia famiglia di piccola corporatura. La bimba cresce bene, non è cicciotta e nemmeno magra, ha le "giuste curve" se così si può dire. Grazie ancora e buona giornata

Angelica (RM) 12/04/2011

mio marito non ha grossa corporatura eppure il mio piccolino ha 4 mesi e continua a pretendere il latte ogni due ore o anche meno con un buon accrescimento (nell'ultimo mese ha preso 900 gr) per fortuna la notte rallenta un pò ma è davvero dura per me...

sara (BA) 10/09/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Allattamento ogni due ore"

Allattamento al seno e risvegli notturni
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
E' allergica al latte vaccino
Può esserci una relazione tra l'assunzione di latticini tramite latte materno e il continuo rifiuto delle pappe? I consigli dell'allergologo.
Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
Allattamento al seno: la mamma che allatta
L'allattamento al seno è bello e utile, ma come fare? I nostri consigli alla mamma che allatta un neonato.
Allattamento al seno: non vuole attaccarsi
Il neonato non si attacca al seno. Qualche suggerimento per non rischiare di perdere il latte della mamma.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Che cosa è il miocardio?
Un osso
Una arteria
Un muscolo
Un nervo