ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Quali tettarelle per il biberon?

I materiali con i quali vengono realizzate le tettarelle del biberon dei neonato sono di due tipi: il silicone ed il caucciù. I consigli su quali scegliere.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Paolo ha 8 mesi, 2 denti superiori e 2 inferiori. Utilizziamo per il biberon tettarelle di silicone, che sono consigliate fino all'età di un anno. E' meglio il tipo di silicone o di caucciù. Perché?

I materiali con i quali vengono realizzati le tettarelle dei biberon sono di due tipi: il silicone ed il caucciù.

Il silicone è un polimero, in altre parole un prodotto chimico di origine sintetica a base di silicio (una sostanza che è presente in molte rocce e minerali). La tettarella in gomma bianca siliconica è trasparente, indeformabile, non assorbe gli odori ed i sapori e non subisce alterazioni anche dopo numerose sterilizzazioni, sia mediante bollitura che a freddo. Queste caratteristiche la rendono particolarmente adatta durante i primi mesi di vita. Il suo utilizzo è però limitato alla comparsa dei primi dentini poiché questi ultimi provocano facilmente incisioni che possono lacerare il materiale.

Il caucciù è una gomma naturale, più morbida, elastica e più resistente alle lacerazioni rispetto al silicone. Presenta però l'inconveniente di essere igroscopico (e quindi di assorbire acqua, ingrossandosi) e di trattenere gli odori. Può inoltre essere sterilizzato solo a freddo e non con la bollitura. Anche se è indicato dalla nascita, in realtà è adatto soprattutto quando inizia la fase della dentizione.

1/12/1997

6/4/2017

I commenti dei lettori

la mia bimba di 3 mesi non vuole nessun tipo di ciuccio! l'ho abituata così e non c'è verso di prenderlo!! tutti i miei parenti mi consigliano di darglielo come consolazione. c'è qualche metodo/trucchetto per farle imparare?

ilenia (CR) 02/01/2012

salve,mi trovo in una situazione un pò preoccupante,riguardo due gemelline di circa tre anni, mangiano per tre volte al giorno il latte con biscotti nel biberon,ad una di esse si è rotta la tettarella,ormai un pò deformata dal tempo,mi ha sospeso di bere il latte perchè vuole la sua tettarella,la testina si è ingrossata che per ingannarla ho fatto di tutto, con risultato negativo.Da voi vorrei se avete in commercio qualche tettarella con la testina abbastanza grossa in caucciù. In attesa di una benevole risposta saluti piero

piero (OT) 08/05/2012

Salve ho una bimba di quasi 2 mesi, di norma dovrebbe assumere Dai 120 -150 gr di latte, e invece ne prende 90 gr per sei volte, succede però che dopo un oretta vuole di nuovo il latte, e quindi glie ne preparo 60gr e li finalmente si sazia, vorrei capire perché non assume tutto in una volta, può essere la tettarella del biberon non adatta

Mariastella (TE) 16/10/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Quali tettarelle per il biberon?"

La sindrome da biberon
La sindrome da biberon è una forma di carie a rapida evoluzione che distrugge la dentatura da latte.
Il biscotto nel latte?
E' consigliabile aumentare la quantità di latte piuttosto che mettere il biscotto nel latte. L'introduzione del biscotto è consigliabile dal 4° mese.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
La carie da biberon
La carie da biberon è indotta dall'uso scorretto del biberon. Riguarda la fascia dei bambini di età compresa fra 1 e 4 anni.
Come si prepara il latte artificiale
Come evitare gli errori più comuni nella preparazione del latte artificiale.
Progetto "MiVoglioBene": il biberon
Alcuni studi hanno dimostrato che l'uso prolungato del biberon predispone al sovrappeso, in particolare il biberon serale/notturno.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Latte anti rigurgito
Ci hanno consigliato un latte per alleviare il rigurgito, ma la presenza di farina di semi di carruba nel latte sarebbe da ostacolo all'assorbimento del calcio.
Le mie figlie non mi accolgono con gioia dopo il lavoro
Quando vado a prenderle dai nonni dopo il lavoro, le bimbe sono fredde e non mi accolgono mai con un benvenuto.
Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
Diagnosi prenatale invasiva
Le tecniche invasive di diagnosi prenatale servono per diagnosticare eventuali malformazioni fetali all'inizio della gravidanza.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte