ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

L'esperto risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Appetito scarso

Quando preoccuparsi per un bambino con appetito scarso? Il mio bambino mangia poco di tutto. Il consiglio del pediatra.

Il mio bambino di nove mesi pesa kg. 8,100 è lungo circa 70 cm e ha quattro denti. Per sei mesi l'ho allattato a richiesta al seno ed è cresciuto regolarmente senza alcun problema di salute. Nell'ultimo trimestre il suo accrescimento è stato invece molto modesto e lento (poco più di due etti al mese e circa 1 cm in lunghezza); recentemente la pediatra mi ha richiesto un'analisi delle feci per escludere la possibilità di una allergia alimentare che non facesse assorbire i principi nutritivi, ma l'esito è stato negativo. Devo dire che il mio bimbo ha pochissimo interesse per cibo, dopo poche cucchiaiate di pappa si rifiuta di mangiare, cambiando i sapori il risultato non migliora. Talvolta al momento di mangiare vuole dormire oppure le coccole. La sua alimentazione è molto varia e lui mangia poco di tutto: carne, legumi, tuorlo d'uovo, ricotta, prosciutto, pesce, tutte le verdure nel brodo. Ma la quantità dei suoi pasti principali è di circa 100 gr di cibo che io cerco di rendere il più nutriente possibile. All'età di sette mesi e mezzo, quando ho smesso di allattarlo ho gradualmente introdotto il latte vaccino, che tollera bene, perché non sono riuscita a fargli prendere quello di proseguimento, attualmente ne beve circa mezzo litro al giorno con i biscotti. Cosa mi consigliate di fare per vederlo mangiare e crescere un po' di più? Per il resto è molto vivace e di buon umore, gattona velocissimo e si alza in piedi da più di un mese.

La vivacità e la precocità dello sviluppo motorio fanno pensare ad uno di quei bambini di costituzione minuta (anche se il suo non è certamente al di sotto della norma) e appetito minimo, che tuttavia godono di ottima salute e si fanno correre appresso dai genitori.

Per arrivare a questa conclusione, però, occorre escludere alcune situazioni che potrebbero esprimersi con inappetenza e scarso accrescimento: intolleranza al glutine (da valutare con esami del sangue: anticorpi anti-gliadina), anemia da carenza di ferro (esami: emocromo, ferritinemia), una infezione cronica delle vie urinarie (esame urine e urinocoltura).

Se, come probabile, tutto risulta in regola, allora il consiglio è di sdrammatizzare e di accettare la costituzione del figlio per quello che è, senza caricare di stress il momento del pasto. La varietà dei gusti è sicuramente positiva.

1/1/1998

22/7/2016

I commenti dei lettori

Ho un figlio di tre anni e mezzo ed una figlia di sei anni e mezzo che pesano rispettivamente 13 e 17,5 kg....è da quando son nati che sono sempre stati intorno all'ultimo percentile. Entrambi allattati esclusivamente al seno per sei mesi e poi svezzati gradualmente...dai 13 mesi sostituito il latte materno con il vaccino intero FRESCO non bollito. Stanno bene, minuti ma con muscolini molto ben fatti, svegli ed intelligenti. Il pediatra dice che va bene così ed io la penso come lui

isa (PI) 18/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Appetito scarso"

Non mangia
La mia bambina di due anni da quando è nata non è mai stata una gran mangiona, ma in questo ultimo periodo non mangia proprio nulla. Siamo disperati.
Due gemelli inappetenti
I miei gemelli mi stanno esaurendo con la loro inappetenza. L'atteggiamento da assumere deve essere sereno e gioioso, il cibo non va mai forzato.
Non mangia più carne
Da circa due settimane non mangia più la carne. I consigli del Pediatra.
E' adolescente e a volte salta qualche pasto
L'adolescenza e il periodo immediatamente precedente sono critici per il rischio della comparsa di disturbi del comportamento alimentare come l'anoressia.
Un caso di rifiuto del cibo e perdita di peso in un'adolescente
Da qualche mese ha smesso di mangiare, si rifiuta di assumere cibo e qualunque cosa gli somigli è diventata di colpo inappetente.
Rifiuta la pappa
Da circa un mese abbiamo cominciato a proporgli le prime pappe, ma dopo un discreto inizio ora rifiuta del tutto la pappa.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Le vaccinazioni nel neonato
Per avere informazioni precise sul “calendario vaccinale” del neonato è oppurtuno rivolgersi al pediatra o al centro vaccinale della vostra zona.
Mamma con miopia molto grave
Un recente studio su 50 donne gravide affette da miopia superiore a 4,50 diottrie non ha segnalato aggravamento delle lesioni dopo il parto.
Non muove bene la bocca
Per effetto dell’ipoplasia un angolo della bocca non si abbassa. Si tratta di un’anomalia congenita piuttosto frequente nel neonato.
Analisi preventive per una bambina di un anno
Gli esami andrebbero prescritti non per controllare se una bimbina sta bene, ma per cercare conferma a seguito di un sospetto clinico fondato e motivato.
Bambini, adolescenti e social network
I social network sono uno strumento per favorire lo scambio di informazioni e la conoscenza reciproca. E' necessario un attento controllo da parte dei genitori.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa