ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

tutte le risposte dei nostri specialisti

Si sbatte gli oggetti in testa

Battere gli oggetti in testa è un tentativo da parte del bambino di liberarsi di ansie che gli creano un disturbo. Non bisogna preoccuparsi del problema, perché tutto passerà con lo sviluppo.

a cura di: Dott. Massimo Sidoti (psicopedagogista della redazione di www.exducere.com)

Mio figlio di dieci mesi da un po' di settimane afferra oggetti e se li sbatte sulla testa. Desidererei sapere quale può essere la causa e quale comportamento assumere nei suoi confronti.

Non potete fare nulla per ovviare al problema, però vedrete che passerà facilmente in breve tempo se le condizioni di vita del bambino saranno facili. Battere gli oggetti in testa è un tentativo da parte del bambino di liberarsi di ansie che gli creano un disturbo (esempio la perdita del suo sonno). Non bisogna preoccuparsi del problema, perché tutto passerà con lo sviluppo. Si sente parlare principalmente di questa abitudine fino al terzo anno di età. Mi limiterei quindi a tenerlo allegro nel gioco, ed eviterei punizioni severe o rimproveri inutili.

15/5/2002

10/10/2016

I commenti dei lettori

mia figlia di anni 11anni e 6 mesi facendo un ortopantomografia abbiamo scoperto che manacano i due canini superiori il dentista ci ha suggerito di mettere l'apparecchio in modo da fare spazio ai due canini successivamente fare due denti provvisori da tenere fino a 18 anni dopo di che fare un impianto definitivo mi dia un consiglio se stiamo procedendo nel modo migliore. grazie

maria (MI) 18/12/2011

Ciao a tutte|i...volevo chiedervi un'opinione se avete un po' di tempo. Il mio bimbo di 19 mesi è un bambino normale...giocherellone...allegro...socievole anche se ha bisogno di un pochino di tempo per ambientarsi poi si scatena...ancora non parla dice solo alcune parole e la fine di altre(ma io gli parlo in spagnolo quindi in teoria è normale che ci metta un po' di più anche se effettivamente è un po' lento) ma ha una caratteristica che ci sta preoccupando un pochino: ultimamente per gioco batte , a volte piano a volte un po' più forte la testa contro le pareti e ride...o si picchia con le mani ma sempre ridendo e per gioco...non capisco veramente perchè lo faccia perchè a noi non sembra così divertente e nè dove l'abbia imparato anche perchè non va neanche all'asilo e i bambini che frequentiamo non lo fanno...qualcuno ne sa qualcosa???help!!!!

diana (GE) 14/01/2012

con la mia piccola di 2 anni ci vorrà veramente tanto tempo e pazienza prima che comincia a capire quello che può fare e quello che non può visto che fa tutto quello che vuole lei

kary (AL) 19/01/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
Dà il latte adattato: fermatelo!
Ribadiamo la assoluta e indiscutibile superiorità dell'allattamento al seno sul biberon.
La preeclampsia
La preeclampsia è una malattia della gravidanza. Le forme più lievi scompaiono dopo il parto.
Come prepararla psicologicamente ad un intervento chirurgico?
I genitori devono favorire nel bambino il contenimento di angosce, paure e dolore fisico e ciò per consentire che egli si possa riappropriare del proprio corpo.
Hanno riscontrato un difetto del setto interatriale
Il difetto del setto atriale è una della cardiopatie congenite più frequenti. L'intervento viene eseguito, in assenza di sintomi, entro i 2 - 3 anni di età.

Quiz della settimana

Lo scorbuto è una malattia causata dalla carenza di una vitamina. Quale?
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina E
Vitamina K