ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Aerosol in un bambino piccolo

Anche in un bambino piccolo, la terapia con l'aerosol può essere tranquillamente effettuata, utilizzando un apparecchio di buona qualità fin dai primi mesi di vita.

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Gentile Dottore, ho una bambina di dieci mesi che, a seguito di un episodio di broncospasmo, ha dovuto seguire una terapia di aerosol a base di cortisone e broncodilatatore. Ho contattato per l'occasione, oltre al mio pediatra, anche uno specialista secondo il quale l'aerosol fatto ai neonati non è minimamente efficace in quanti essi non sono capaci di respirare con la bocca durante l'erogazione. Lo specialista mi consiglia quindi di far assumere gli stessi farmaci per via orale, mentre, secondo il mio pediatra, l'uso dell'aerosol o del distanziatore anche per bimbi di dieci mesi è efficace. Gradirei conoscere la sua opinione in merito.

Ci sono numerose evidenze scientifiche che dimostrano come la terapia aerosolica possa essere tranquillamente effettuata, naturalmente utilizzando un apparecchio di buona qualità, fin dai primi mesi di vita. Per il neonato vi è molta più prudenza nel consigliarla intendendo, però, per neonato il bambino di età inferiore ad un mese.

Dal sesto mese di vita si può tranquillamente usare anche un distanziatore per terapia con aerosol predosati (spray). Il distanziatore deve essere fornito di idonea mascherina in gomma morbida. Quelli in commercio in Italia utili allo scopo sono solo due: Aerochamber e Babyhaler. Quando si usa il distanziatore è importante chiudere il naso del piccolo durante l'inalazione con mascherina. L'unico caso nel quale non è consigliabile utilizzare il distanziatore ma è preferibile l'aerosolterapia tradizionale è la crisi asmatica acuta, tanto grave da non consentire al paziente una buona inalazione con distanziatore. In una bambina di dieci mesi, come sua figlia, la terapia aerosolica può, quindi, essere praticata con tranquillità, sia con il sistema pneumatico che con il distanziatore.

È importante però, al fine di una buona riuscita della terapia, assicurarsi che siano scrupolosamente seguiti alcuni punti fondamentali: non eseguire l'aerosol durante il sonno; far aderire bene la mascherina al viso; praticare la terapia per il tempo e per le dosi consigliate.

18/12/2003

26/1/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Aerosol in un bambino piccolo"

Il distanziatore
E' vero che il distanziatore non è adatto ai bambini al di sotto dei quattro anni?
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Tosse secca
Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.
Uso del rinowash
Il mio bambino soffre di naso chiuso. E' consigliabile l'uso di rinowash al posto dell'aerosol ad ultrasuoni? I consigli dell'allergologo.
La tosse
Non presenta alcun sintomo di raffreddore, ma quando dorme, fa due e tre colpi di tosse. Quale può essere la causa?
Quale apparecchio per l'aerosol?
Gli apparecchi per aerosol (nebulizzatori) sono molto usati nella terapia dell'asma e nei pazienti affetti da infezioni delle vie respiratorie.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giorni fertili: in quali giorni del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta?
In quali giorni fertili del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta. Come calcolare la data dell'ovulazione.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.
Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Latte anti rigurgito
Ci hanno consigliato un latte per alleviare il rigurgito, ma la presenza di farina di semi di carruba nel latte sarebbe da ostacolo all'assorbimento del calcio.
Le mie figlie non mi accolgono con gioia dopo il lavoro
Quando vado a prenderle dai nonni dopo il lavoro, le bimbe sono fredde e non mi accolgono mai con un benvenuto.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte