ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Allergia di un bambino alle punture di zanzara

Un bambino allergico alle punture di zanzara. E' possibile tentare una vaccinazione? I consigli dell'esperto sulla terapia da seguire nei bambini.

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Mio figlio di quasi cinque anni è fortemente allergico alle punture di zanzara. Un pizzico sulla guancia, ad esempio, gli provoca un gonfiore vistoso e diffuso fino alla palpebra e una vescicola che poi scoppia e suppura fino a seccarsi. Il tutto dura 4-5 giorni e provoca notevoli inconvenienti. A parte le ovvie precauzioni per prevenire le punture, mi hanno detto che non è possibile tentare una cura di desensibilizzazione. La mia domanda è: potrà questa allergia attenuarsi con la crescita e, inoltre, come comportarsi nel caso fosse punto da un'ape o da una vespa? È da temersi necessariamente una reazione molto forte?

L'allergia alle punture di zanzare è determinata da un'ipersensibilità alla saliva, con la quale gli insetti lubrificano il loro apparato di suzione. Tale anomalia è fastidiosa, ma non pericolosa.
Dura alcuni anni
, dopodiché tende a ridursi in intensità, verificandosi una desensibilizzazione naturale causata dalle stesse punture ripetute nel tempo. Non vi è alcun pericolo di reattività crociata con il veleno degli imenotteri (api, vespe ecc.).
La terapia è caratterizzata dall'uso di repellenti per evitare le punture e dagli antiistaminici per ridurre sintomi fastidiosi, quali il prurito e l'edema sottocutaneo.

26/6/2002

2/4/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Allergia di un bambino alle punture di zanzara"

Strofulo
Lo strofulo è una malattia legata ad una sensibilizzazione a sostanze irritanti o tossiche presenti nelle punture di insetti.
Zanzare
I consigli del nostro esperto su come difendere i nostri bambini dalle zanzare. Come proteggere i bambini piccoli sia in casa che all'aperto.
La puntura di zanzara nei bambini
La puntura di zanzara provoca delle autentiche vescicole. In caso di forte dolore o prurito è da prescrivere una terapia cortisonica.
Allergia alle punture dell'ape
Il test per le allergie alle punture dell'ape esiste ed è un esame da praticare su prelievo ematico.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per aerosol
È pericoloso usare a lungo il cortisone per aerosol? La mia bambina soffre di bronchite asmatica.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Marsupio e posizioni corrette del neonato
Esistono due tipi di marsupio sul mercato: un tipo "semplice" ed un tipo più "elaborato".
Ha paura dei tuoni
Mio figlio di due anni ha paura dei tuoni e dei forti rumori. E allora cosa fare con un bimbo pauroso? I consigli dello psicologo.
Rimane attaccata al seno anche un'ora
Ad ogni poppata rimane attaccata al seno anche un'ora. E fa 3 o 4 pasti di notte. Le regole per un buon attacco al seno.

Quiz della settimana

Quale tra le seguenti è una controindicazione all'allattamento materno?
La miopia
La prematurità
L'infezione da virus HIV (quello che provoca l'AIDS)
L'ittero da latte materno