ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

Associazione Sclerosi Tuberosa

L'Associazione Sclerosi Tuberosa è nata nel Maggio 1997 per iniziativa di alcuni genitori di ragazzi affetti da questa malattia.

L'Associazione Sclerosi Tuberosa è nata nel Maggio 1997 per iniziativa di alcuni genitori di ragazzi affetti da questa malattia.

La sclerosi tuberosa è una malattia genetica che causa un anomala proliferazione di cellule in diversi tessuti dell' organismo provocando forme tumorali e lesioni di varia entità a carico del cervello (ritardo mentale, crisi epilettiche, disturbi comportamentali e autismo), del cuore, dei reni, dei polmoni, della cute e di altri organi.

In alcuni casi si hanno persone nelle quali la malattia si manifesta in forma molto leggera ad esempio con angiofibromi facciali, ma i figli possono esserne affetti in forma più grave. Ecco la necessità di diagnosi precoci anche di tipo prenatale.

A causa dell'alta variabilità dei sintomi è spesso difficile diagnosticare correttamente e tempestivamente tale malattia, perciò anche la frequenza attualmente stimata di 1 malato su 6800 individui potrebbe, in realtà, essere molto più alta.

L'Associazione si pone come obiettivi:

  • diffondere la conoscenza della ST tra i medici ed i cittadini, così da consentire diagnosi più tempestive possibili
  • fornire il proprio contributo alla ricerca scientifica
  • sostenere ed informare le famiglie
  • creare, laddove non esistano, centri per l'assistenza e terapia di stimolazione cognitiva e motoria
  • la promozione dei diritti, la parità di opportunità e l integrazione dei disabili nella società.

Come aiutarci: 
L'Associazione vive e opera essenzialmente grazie alle quote associative ed alle donazioni dei propri iscritti, ma per il raggiungimento dei suoi obiettivi l'A.S.T. ha bisogno di tutti i possibili contributi anche in termini di volontariato, idee e progetti. Questi ultimi, in particolare, finalizzati a sensibilizzare lo Stato e gli Enti locali.

L'Associazione è presente in tutta Italia grazie ai propri delegati regionali e collabora con la Tuberous Sclerosis International che coordina l'operato delle Associazioni ST nel mondo.

Sede Nazionale A.S.T.
Via Anagnina Nuova 13
c/o Villaggio Eugenio Litta
00046 Grottaferrata Roma
Tel/fax 06/9415001- 0335/8282000
www.sclerosituberosa.it
info@sclerosituberosa.it

24/4/2002

9/1/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Complesso di Edipo: è morbosamente attaccata al suo papà
Il complesso di Edipo nasce con Freud e identifica il desiderio sessuale nei confronti del genitore di sesso opposto.
Risvegli notturni del neonato
La quantità di sonno, nei primi anni di vita, è in costante evoluzione. Anche se le differenze individuali sono molto ampie.
Frattura del femore
Mio figlio di 4 anni si è fratturato il femore destro. Ora purtroppo deve portare un rialzo.
Gli esami da eseguire in gravidanza
Per monitorare l'andamento della gravidanza sarà necessario fare alcuni esami, alcuni dei quali a carico del Servizio Sanitario Nazionale.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura