ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

A cosa serve la tosse

La tosse è un importante meccanismo di difesa per liberare le vie respiratorie.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Vorrei sapere come si realizza il meccanismo della tosse e perché si tossisce.

La tosse è un importante meccanismo fisiologico di difesa che ha lo scopo di liberare le vie respiratorie da corpi estranei che vi siano accidentalmente penetrati o da materiali patologici in esse raccolti, in modo da mantenere la pervietà delle vie aeree. Rappresenta il sintomo più comune per il quale i genitori di un paziente in età pediatrica chiedono l'attenzione del pediatra.

Si manifesta con una rapida espirazione a glottide chiusa preceduta da una veloce e profonda inspirazione. In questo modo l'aria viene compressa nell'albero respiratorio provocando la brusca apertura della glottide. Fuoriuscendo ad una pressione elevata l'aria determina la caratteristica vibrazione delle corde vocali che provoca il suono tipico del colpo di tosse.

La tosse quindi è un riflesso che scatta ogni qualvolta qualcosa irrita le mucose della gola o dei bronchi. Questo perché tutto l'albero respiratorio presenta recettori della tosse molto sensibili che sono in grado di captare ogni stimolo irritativo e di inviarlo al cervello: qui esiste un "centro della tosse" che risponde all'impulso nervoso mettendo in azione i muscoli dell'addome e del torace che producono quella brusca contrazione che è appunto il colpo di tosse.

A parte il classico boccone che va di traverso, la più frequente causa di tosse è un'infezione delle prime vie respiratorie: un raffreddore, una laringite, una bronchite, una forma influenzale. Ecco perché la tosse costituisce un sintomo molto frequente nel bambino, soprattutto quando frequenta una comunità infantile (l'asilo nido o la scuola materna) poiché, soprattutto nel periodo della stagione fredda, la trasmissione di virus e batteri in grado di causare una infezione respiratoria è molto comune.

20/9/2010

13/8/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "A cosa serve la tosse"

Tosse catarrale notturna
Con gli aerosol la tosse migliora, ma non guarisce del tutto. Potrebbe essere un inizio d'asma? I consigli del Pediatra.
Soffre di tracheite e laringite
La tracheite è una infiammazione della trachea, con tosse abbaiante a suono di corno. La laringite dà difficoltà a respirare e voce afona.
Test del sudore
Il test del sudore è l'esame per scoprire la fibrosi cistica o mucoviscidosi. Si ricercano il sodio e il cloro nel sudore.
L'allergia al latte gli provoca la tosse
È possibile che il poco latte che assume possa provocare tosse? L'allergia alimentare può essere causa di fenomeni respiratori quali l'asma bronchiale.
Soffre di bronchiti ricorrenti
Soffre di continue bronchiti con broncospasmo. E' una patologia tipica del bambino da 1 a 5 anni. Non sempre serve l'antibiotico.
Tosse secca
Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Consigli di puericultura per il neonato
Post parto e neonati: proponiamo alcuni consigli di puericultura per facilitarne il compito nei primi mesi di vita del neonato.
Il sorriso dei bimbi. Il miracolo delle emozioni dalla vita prenatale all'adolescenza
Il linguaggio delle emozioni è attivo da prima della nascita
Nei
Occorre considerare principalmente i cambiamenti di dimensione, colore, struttura e alterazioni dei margini dei nei.
Glaucoma
Una storia famigliare di glaucoma non aumenta l'incidenza della malattia negli altri componenti della famiglia.
I dentini
Quando spuntano i primi dentini? Quali sono i “fastidi” legati alla comparsa dei dentini? Bisogna avere cura dei denti da latte? I consigli del Pediatra.

Quiz della settimana

Da che cosa è provocato il singhiozzo?
Una contrazione della laringe
Una contrazione del muscolo diaframma
Cause sconosciute
Una contrazione della faringe