ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

Il beri-beri

Il beriberi è una malattia causata da una scarsità di vitamina B1 che si manifesta soprattutto con disturbi del sistemi nervoso e cardiovascolare. ne esistono tre tipi.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Il beriberi, termine che tradotto in italiano significa "non posso, non posso", è una malattia causata da una scarsità di vitamina B1 che si manifesta soprattutto con disturbi dei sistemi nervoso e cardiovascolare.

Esistono tre tipi di beriberi: il beriberi secco, una polineuropatia con grave interessamento della massa muscolare; il beriberi umido con edema, anoressia, debolezza muscolare, confusione mentale e, in fase terminale, insufficienza cardiaca; ed il beriberi infantile, situazione in cui i sintomi rappresentati da vomito, convulsioni, distensione addominale ed anoressia, compaiono improvvisamente e possono essere seguiti dal decesso causato da insufficienza cardiaca.

Il beriberi era un tempo endemico (=abituale) nelle regioni in cui il riso brillato rappresentava una larga parte della dieta, soprattutto il sud-esi asiatico. Oggigiorno, molti paesi arricchiscono il riso e gli altri cereali in grani allo scopo di reintegrare i fattori nutritivi persi nella lavorazione.

14/9/2009

29/5/2016

I commenti dei lettori

quale vitamina puo combatterlo ?

saverio (CE) 03/04/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.
Neonato che dorme nel lettino
Non esistono controindicazioni a fare dormire un neonato da subito nel lettino. Può essere utile l'uso del riduttore per sentirsi più "contenuti".
Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte