ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Calazio ricorrente

Soffre di calazio ricorrente. La terapia medica (colliri e pomate antibiotiche associate a cortisonici) può fare regredire i calazi, se instaurata in tempo.

a cura di: Dott Salvatore Capobianco (oculista)

Perché le si forma continuamente un calazio sulla palpebra? A mia figlia di dodici anni le sono stati rimossi chirurgicamente tre calazi dall'occhio destro; nel giro di soli cinque mesi gliene sono comparsi altri cinque nell'occhio sinistro. Esiste una cura efficace per questo problema? Esiste qualche terapia Laser? Potrebbero regredire spontaneamente? E in tal caso in quanto tempo? Vi prego di darci una mano siamo dei genitori molto preoccupati.

Il calazio altro non è che il risultato di un processo infiammatorio che interessa una delle ghiandole lacrimali accessorie poste nello spessore delle palpebre. La causa di tale infiammazione non è nota. Secondo alcune teorie sarebbe legato a problemi epatici o ad un'alimentazione disordinata; sicuramente una costituzione allergica può esasperare il problema. L'unica terapia veramente efficace è quella chirurgica tradizionale. Non esiste alcun trattamento laser, ma c'è sempre il rischio di una recidiva, magari non nello stesso punto, ma a livello di un'altra ghiandola.

La terapia medica (colliri e pomate antibiotiche associate a cortisonici) può fare regredire i calazi, se instaurata in tempo.

10/5/2001

6/11/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Calazio ricorrente"

Calazio
Il calazio è un sassolino che si forma dentro la palpebra. La terapia consiste nella sua asportazione.
Calazio
Mio figlio di dieci mesi ha un calazio. Si può risolvere con impacchi con acqua tiepida e sale al bimbo mattina e sera.
Brufolo sulla palpebra. Può essere un calazio?
Gli è comparso un brufolo sulla palpebra in concomitanza alla crescita dei canini. La piccola neoformazione potrebbe essere un banale calazio.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

La timidezza la rende antipatica
Per aiutare un bambino a superare la sua timidezza è importante fare sentire il bambino sempre amato ed accettato per quello che è.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Reflusso vescico-ureterale
E' stata operata da poco all'uretere per reflusso vescico-ureterale da un lato e la malattia è comparsa nell'altro rene.
Sintomi e cure della toxoplasmosi in gravidanza
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.

Quiz della settimana

Parlando dei mucolitici, è corretto affermare che:
Calmano la tosse
Vanno somministrati insieme ai sedativi della tosse
Fluidificano il catarro
Fanno abbassare la febbre