ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Vorrei far circoncidere mio figlio

Ci sono controindicazioni alla circoncisione? I rischi connessi alla circoncisione sono numerosi anche se non esistono ad oggi dati statistici certi e significativi.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Ho bimbo di 23 giorni e vorrei circonciderlo ma il mio pediatra è contro. Vorrei sapere quali possono essere le controindicazioni.

Cara amica, concordo con il tuo pediatra: i rischi connessi alla circoncisione sono numerosi. L'American Academy of Pediatrics (AAP), una delle istituzioni più autorevoli nel mondo pediatrico, è senza dubbio l'associazione medica che ha più approfonditamente studiato la circoncisione e i suoi effetti immediati e a lungo termine. Secondo l'AAP, tuttavia, non esistono ad oggi dati statistici certi e significativi, anche perché le complicazioni legate alla circoncisione vengono raramente segnalate, tanto più che, quando è praticata per ragioni religiose, la circoncisione viene spesso effettuata in casa, per opera di personale non medico.

Tra le complicazioni più frequentemente riportate, vengono citati: lacerazioni; skin bridges ("ponti" che si creano tra la parte non rimossa del prepuzio e la corona del glande); infezioni; meatiti (infiammazioni dell'apertura esterna dell'uretra, da dove fuoriesce normalmente l'urina); necrosi del glande; ritenzione urinaria; stenosi meatica (restringimento dell'apertura esterna dell'uretra); emorragie; perdita di sensibilità del pene. A lungo termine, le complicazioni legate alla circoncisione possono causare affezioni dell'epidermide, incurvamento del pene dovuto ad un'ablazione asimmetrica, cicatrizzazione macroscopica, deformazione e perdita progressiva di sensibilità del glande, erezioni dolorose, sanguinamento della cicatrice durante i rapporti sessuali prolungati, necessità di stimolazione eccessiva e dolorosa per raggiungere l'orgasmo.

L'AAP ci ricorda inoltre che la circoncisione del neonato elimina un tessuto sano, utile, funzionale ed erogeno e che al posto di un tessuto normale e riccamente innervato, la circoncisione lascia una cicatrice intorno al pene.

17/12/2003

21/10/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Vorrei far circoncidere mio figlio"

Fimosi
La fimosi consiste nella presenza di un prepuzio troppo stretto, che per questa ragione non riesce a scorrere sul glande fino a scoprirlo.
Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Craniostenosi
Con il termine di craniostenosi si intende una malformazione del cranio dovuta ad un’alterazione dell'ossificazione.
I disturbi del sonno
I disturbi del sonno: quando il bambino ha paura di addormentarsi da solo.
Sottopeso
Mia figlia di 15 mesi mangia regolarmente, è una bambina molto attiva, ma è sottopeso. La pediatra dice che l'importante che stia bene.
Giorni fertili: in quali giorni del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta?
In quali giorni fertili del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta. Come calcolare la data dell'ovulazione.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte