ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Strano colore dei denti da latte

I denti, sia superiori che inferiori, hanno assunto una colorazione giallo-ocra fino a metà del dente stesso. Può essere causata da una infezione batterica piuttosto importante.

a cura di: Dott. Gabriele Floria (odontoiatra, protesista dentale e specialista in ortognatodonzia)

Ho una bambina di 20 mesi che negli ultimi 30 giorni ha subito una discromia dentale. I denti, sia superiori che inferiori, hanno assunto una colorazione giallo-ocra fino a metà del dente stesso, con una linea di demarcazione molto netta. Non sembra placca asportabile, bensì è proprio lo smalto dentale a cambiare colore. Per una diagnosi più precisa, indico di seguito alcune informazioni:1) la bambina non mangia o beve (di norma) sostanze zuccherate o colorate;2) segue un'alimentazione corretta;3) assume giornalmente una pastiglietta di fluoro;4) quattro mesi fa cadendo si è rotta un incisivo a metà;5) sta assumendo da un mese a questa parte (strana coincidenza!) un antibiotico, a basso dosaggio (amoxicillina e acido clavulanico), perché affetta da cistite ricorrente.Vi chiedo gentilmente se mi potete dare delucidazioni in merito a:

  • è possibile rimediare a questo inestetismo
  • se legato all'antibiotico si può cambiare con altri che non hanno tali controindicazioni? E ci possono anche essere altri effetti collaterali?
  • i denti definitivi possono soffrire dello stesso male o possono comunque risultare danneggiati?

Ogni seria malattia sistemica (cioè "che riguarda l'intero organismo") che si verifichi durante lo sviluppo dei denti, che avviene dal terzo mese in utero ai 20 anni di vita, può causare un anomalia di sviluppo dentale. Tra queste vi sono le discolorazioni, che definiamo intrinseche perché non aventi una causa esterna. Una colorazione giallo-marrone può essere causata da una infezione batterica piuttosto importante oppure da un amelogenesi imperfetta (un difetto dello smalto che colpisce sia i denti di latte che i permanenti).

Anche alcuni antibiotici quali le tetracicline possono dare discolorazione dentale, ma in questo caso la colorazione tende maggiormente al grigio e al marrone. L'antibiotico riportato nella domanda non ha invece questo effetto collaterale. Anche il deficit di vitamine A, C, D, così come un sovradosaggio di fluoro possono dare discolorazioni giallo-marroni. Le consiglio una visita specialistica dal dentista pediatrico e/o pediatra per avere risposta agli altri quesiti o approfondire l'argomento in quanto i dettagli della colorazione, unitamente alla storia clinica, possono guidare verso una diagnosi più precisa.

2/11/2000

8/2/2018

I commenti dei lettori

Buona sera, ho appena scoperto gli stessi sintomi sui denti definitivi di mio figlio di 6 anni, dopo due giorni di trattamento con lo stesso antibiotico (associazione di amoxicillina e acido clavulanico). Nel bugiardino dell'antibiotico è indicato tra gli effetti collaterali, per fortuna il pediatra dell'ospedale contattato telefonicamente mi ha detto che è una cosa transitoria, dovrebbe andarsene con lo spazzolamento o, nei casi più difficili, con una pulizia dei denti professionale.

Sabrina (PN) 09/06/2012

sono una mamma e ho 2 bambine, l'ultima bambina ha 6 anni, all'eta di 8 mesi cadde dalle scale e ebbi un trauma facciale,e si stacco un po' la gengiva...e sto un po' preoccupata perche' uno dei dentini sta crescendo di colore giallo ocra...volevo sapere se e' una cosa di cui devo preoccuparmi oppure no....e se c'e qualcosa x schiarire il dento grazie di cuore cordiali saluti

antonella (CE) 07/09/2012

Antonella, il colore giallastro è quello dei denti definitivi, che risalta nel nuovo dentino rispetto al bianco candido di quelli da latte. Vedrai che quando cresceranno i nuovi denti avranno tutti un colore simile e non si noterà la differenza.

Giuseppe Varrasi, Pediatra (BS) 07/09/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Strano colore dei denti da latte"

Solco lineare sui denti da latte
Mia figlia di 4 anni presenta un'anomalia alla smalto dei denti incisivi. Cosa si può fare per non peggiorare la situazione?
Uno spazio tra i denti davanti
Quando lo spazio tra i denti ha inserzione ampia ed è a composizione prevalentemente muscolare può essere indicata l'intervento.
Un dente fessurato
Il dente fessurato è un'anomalia di forma del dente di latte che può essere o meno associata ad un'anomalia di numero degli elementi decidui.
Il dente si è scurito
Il cambiamento di colore del dente indica una perdita di vitalità dell'elemento.
Ha i denti macchiati di bianco
La pediatra ha voluto che la bambina riprendesse assolutamente il fluoro. I rimedi per le macchie bianche sui denti.
Gli è rientrato un dentino
Un dentino da latte che rientra può essere causato da un trauma. Una valutazione ortodontica è in questi casi sempre consigliabile.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Che cosa è il miocardio?
Un osso
Una arteria
Un muscolo
Un nervo