ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

È nata con un difetto interventricolare al cuore

I difetti del setto interventricolare (DIV) ed in particolare quelli muscolari possono chiudersi spontaneamente. E' particolarmente frequente nei primi mesi di vita.

a cura di: Prof. Giovanni Stellin (cardiochirurgo)

La mia bambina, nata con un difetto interatriale e un difetto interventricolare, all'età di tre anni presenta un difetto interventricolare mediomuscolare sottoaortico di circa 34 mm di diametro mentre il difetto interatriale è completamente scomparso. Sarà necessario l'intervento chirurgico di correzione oppure la bambina conviverà con il difetto per tutta la vita senza grossi problemi? Posso ancora sperare nella chiusura spontanea del difetto?

I difetti del setto interventricolare (DIV) ed in particolare quelli muscolari possono chiudersi spontaneamente. Questo fenomeno, tuttavia, è particolarmente frequente nei primi mesi di vita. Non è chiaro, nel caso in oggetto, se il difetto sia della parte medio-muscolare del setto o sottoaortico: l'una posizione esclude l'altra.

Tuttavia, un qualsiasi difetto del setto ventricolare di 34 mm di diametro è passibile di chiusura per evitare le possibili complicanze a distanza, come lo scompenso ventricolare cardiaco e/o l'ipertensione polmonare. Ritengo che all'età di tre anni le possibilità di chiusura spontanea di un DIV di 34 mm siano pressoché nulle.

8/10/2002

20/11/2016

I commenti dei lettori

Salve, stamattina mia figlia Giulia di 2 anni, ha fatto una visita dal cardiologo dove ha riscontrato un buco di 18 mm interatriale,dicendomi che tra due anni deve operarsi a cuore aperto per risolvere il problema,mi dia un consiglio per favore, siamo a palermo,grazie.

giuseppa calabrese (PA) 15/03/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "È nata con un difetto interventricolare al cuore"

Difetto muscolare intraventricolare
I difetti del setto ventricolare muscolare non sono in genere associati ad anomalie cromosomiche.
Difetto del setto ventricolare
I difetti del setto ventricolare in genere non vengono operati entro il 1° - 2° mese di vita.
DIV
Una buona parte dei DIV si riduce progressivamente e spesso si osserva una chiusura spontanea entro le prime due decadi di vita.
Difetto interventricolare
Un buchino in mezzo al cuore domande e risposte sul difetto interventricolare.
DIV
Una nipotina affetta da DIV (difetto interventricolare) medio. L'intervento consiste nella chiusura completa del difetto.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Che cosa è il miocardio?
Un osso
Una arteria
Un muscolo
Un nervo