ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Difetto ostium secondum

A mia figlia è stato riscontrato un difetto ostium secondum di 16 mm. I difetti del setto atriale sono generamente ben tollerati in età pediatrica e vengono comunemente chiusi in età prescolare.

a cura di: Prof. Giovanni Stellin (cardiochirurgo)

Ho una bambina di tre anni e sei mesi ed è stato riscontrato un difetto ostium secondum di 16 mm (29 mm lunghezza totale); pesa 11 kg e non è tanto alta, è magrina e mangia poco ma è parecchio vivace e sta bene. Da poco va a danza una volta alla settimana e frequenta corsi di acquaticità e i dottori hanno detto che puo farli tranquillamente... mi hanno detto che dovrà sottoporsi a un intervento chirurgico (perchè è abbastanza grosso il "buco": lo definiscono medio-ampio) tra 3 anni affinche raggiunga 30 kg per sostenere l'operazione. Dovrà inoltre fare ogni sei mesi i controlli per tenere sotto controllo la situazione. Anche la mia compagna è d'accordo di aspettare cosi tanto, ma io, documentandomi su vari siti internet, ho visto che a molti bambini viene corretto il difetto anche a 3 4 anni e io ho paura che il foro aumenti aspettando cosi tanto tempo, anche perchè alla mia piccola, per arrivare a quel peso, ci vorranno anche altri 5 6 anni visto che non cresce... Vorrei sapere un suo parere da esperto.

I difetti del setto atriale sono generamente ben tollerati in età pediatrica e vengono comunemente chiusi in età prescolare, dopo il secondo-terzo anno di vita.

Accade tuttavia con una certa regolarità che i bimbi affetti da tale patologia, particolarmente quando il difetto è ampio, possano andare incontro ad infezioni polmonari ricorrenti associate anche  a crescita ritardata. Per questo motivo, si pongono le indicazioni alla chiusura, ad ogni età, senza rischio aggiuntivo.

Quando il difetto è ampio, la chiusura viene eseguita con tecniche chirurgiche mini-invasive che, oltre ad assicurare una totale chiusura del difetto senza materiale protesico all'interno del cuore, offrono una incisione chirurgica limitatissima, con ovvi vantaggi per il decorso post-operatorio piu' breve, che estetici a distanza.

1/3/2011

23/7/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.
Trauma dentale
Uno dei due denti incisivi si è scurito dopo un trauma. Il dentista deve fare gli accertamenti necessari dopo la valutazione diagnostica.
Afte ricorrenti
Per certi bambini soffrire di afte ricorrenti può diventare realmente un problema perché i sintomi sono dolorosi e abbastanza intensi.
Inserimento alla scuola materna: è il più giovane della classe
Nella sua classe di scuola materna sarà il più giovane. I consigli per l'inserimento.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura