ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Da circa un anno ha l'eczema sui gomiti

Da circa un anno che a mio figlio di sei anni sono comparsi degli eczemi sui gomiti. E' necessaria una visita da un dermatologo che imposterà una terapia.

a cura di: Dott. Renato Sambugaro (allergologo pediatra)

È da circa un anno che a mio figlio di sei anni sono comparsi degli eczemi sui gomiti. La pediatra mi ha consigliato di utilizzare una crema cortisonica fino a completa scomparsa. Mi sono accorto che, fino a che la terapia è continua, questo "eczema" sparisce, ma dopo una breve sospensione si riacutizza. Questa estate al mare sembrava che la cosa migliorasse, ora con i primi freddi le lesioni sono riapparse in modo più persistente e si sono localizzate anche sulle ginocchia. Non so se può essere utile saperlo, ma ha la pelle molto sensibile al freddo, quella delle mani si secca e screpola facilmente ed il viso si arrossa. Vorrei avere un parere se devo continuare con la terapia oppure se mi devo rivolgere ad un dermatologo.

Nella domanda non è specificato se le lesioni sono localizzate nelle pieghe flessorie degli arti (gomiti e ginocchia), nel qual caso andrebbe indagata un'eventuale sensibilizzazione allergica, che spiegherebbe la pronta risposta al cortisonico topico e il miglioramento clinico nei mesi caldi con un peggioramento nei mesi invernali. Sulla scorta di queste ipotesi, le lesioni vanno comunque viste da un dermatologo che imposterà una terapia più appropriata ed eventualmente la potrà indirizzare ad un allergologo, nel caso venisse confermata l'ipotesi che le ho appena formulato.

7/2/2003

20/5/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.
Trauma dentale
Uno dei due denti incisivi si è scurito dopo un trauma. Il dentista deve fare gli accertamenti necessari dopo la valutazione diagnostica.
Afte ricorrenti
Per certi bambini soffrire di afte ricorrenti può diventare realmente un problema perché i sintomi sono dolorosi e abbastanza intensi.
Inserimento alla scuola materna: è il più giovane della classe
Nella sua classe di scuola materna sarà il più giovane. I consigli per l'inserimento.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura