ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Età ossea ed età anagrafica

Come interpretare la radiografia del polso per valutare l'età ossea e l'età anagrafica? I vari metodi proposti per cercare di prevedere l'altezza definitiva di un bambino peccano di imprecisione.

a cura di: Dott. Saverio Mirabassi (pediatra)

Il risultato dell'Rx del polso di mio figlio di quattro anni, alto 96 cm, ha dimostrato un'età ossea inferiore di un anno e mezzo all'età anagrafica. Che cosa vuol dire?

 Il significato che va dato alla risposta del Radiologo dovrebbe essere "tranquillizzante", poiché in genere un'età ossea inferiore all'età anagrafica permette di dire che in questo caso "le ossa sono più giovani dell'età del bambino". In altre parole, lo scheletro è un po' più indietro nello sviluppo e pertanto potenzialmente in grado di raggiungere una maturazione nel periodo successivo.

Si potrebbe essere più precisi conoscendo l'altezza dei genitori: infatti, anche se è vero che - in media - un maschio di 4 anni è alto 100 cm, è comunque vero che molto dipende dall'altezza dei genitori e dalla loro struttura corporea.  Però ricordo che esiste una buona correlazione fra l'altezza a due anni e l'altezza definitiva (altezza a due anni x 2 = altezza definitiva) e che il dato di una circonferenza cranica a due anni un po' superiore alla norma permette di supporre una altezza un po' maggiore della media, alla fine dello sviluppo.

21/2/2001

26/9/2015

I commenti dei lettori

Buongiorno, io e mio marito abbiamo appena adottato una bimba etiope di 6 anni;per vari motivi tra cui un sospetto di pubertà precoce, abbiamo effettuato rx polso per valutare la crescita ossea;l'rx ha dato come risultato che l'età ossea corrisponde all'età anagrafica. Mia figlia è molto alta 123.7 cm con un accrescimento negli ultimi 4 mesi di quasi 4 cm.Mi chiedo che cosa significhi il risultato dell'rx che mia figlia ha uno sviluppo scheletale nella norma? grazie paola

paola vieceli (TO) 26/08/2011

B.Sera mia figlia ha fatto la radiografia rx polso sinistro e ha mostrato un'età ossea compatibile con quella anagrafica. Che significa?? Grazie.

Franca (NA) 24/05/2012

mia figlia ha 5 anni compiuti a ottobre misura 99,3 cm nella rx mano risulta che l'età ossea c'è ritardo rispetto all'età anagrafica età ossea 2,5 anni che significa?

giovanna (CT) 25/11/2012

mia figlia ha 11 anni compiuti a luglio nella rx mano corrisponde l'età ossea è regolare per l'età anagrafica che significa? crescerà ancora?

giovanna (CT) 26/11/2012

Mia figlia ha 11 anni Alta 1.35 rx carpo da un risultato compatibile con,la sua età visto non ha avuto Il menarca madre 160 padre 175 siamo preoccupati cosa ci dobbismo aspettate?? Grazie

tommy (BO) 01/10/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Età ossea ed età anagrafica"

Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Età ossea
La valutazione dell'età ossea o scheletrica viene stabilita valutando la comparsa dei nuclei di ossificazione delle ossa della mano.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.
Neonato che dorme nel lettino
Non esistono controindicazioni a fare dormire un neonato da subito nel lettino. Può essere utile l'uso del riduttore per sentirsi più "contenuti".
Giocare a calcio a sei anni
Ci hanno sconsigliato di far giocare a calcio nostro figlio di 6 anni a causa della facilità con cui possono formarsi dei microtraumi alle ossa.
Nonni o baby-sitter?
Quando riprenderò il lavoro, sarà meglio affidare il mio bambino ai nonni o alla baby-sitter? Il consiglio della psicologa.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte