ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Una febbre ricorrente senza spiegazione

Recentemente sono state descritte febbri ricorrenti su base immunologia, alcune delle quali su base familiare. Una di queste è stata denominata PFAPA.

a cura di: Dott. Italo Marinelli (pediatra)

Ho una bimba di due anni che periodicamente ha dei febbroni, con temperatura che arriva anche a 40°C. Dopo vari tentativi è stata ricoverata in un Centro Universitario. Gli esami sono tutti negativi. I sanitari l'hanno dimessa con diagnosi di iperpiressia (N.d.R.: significa febbre estremamente elevata) di natura da determinare. Mi hanno spiegato che vi possono essere casi di temperatura alta senza infezioni. Sono preoccupato!!!

Il fatto che il suo bambino sia stato valutato presso un centro pediatrico universitario senza che sia stata riscontrata alcuna patologia organica rilevante ci induce ad escludere che alla base della febbre del suo bambino ci possano essere cause organiche "maggiori" (malattie ematologiche o neoplastiche, immunodeficienze, infezioni batteriche a carico delle vie urinarie e respiratorie, malattie infiammatorie croniche intestinali).

Recentemente sono state descritte febbri ricorrenti su base immunologia, alcune delle quali su base familiare. Una di queste è stata denominata PFAPA, un acronimo che indica i sintomi caratteristici di tale malattia, caratterizzata da febbre periodica, stomatite afosa (presenza di piccole ulcere in corrispondenza della bocca), faringite ed adenite (ingrossamento dei linfonodi angolo-mandibolari).

Tale sintomatologia è analoga a quella provocata dalle infezioni ricorrenti da Adenovirus. In questi casi si ha un'ottima risposta al trattamento con una monodose di cortisone. Altre febbri immunologiche ricorrenti si associano ad alti livelli di IgD (immunoglobuline sieriche non comunemente dosate da tutti i laboratori). Nel caso del suo bambino tali condizioni potrebbero essere prese in considerazione come causa scatenante della febbre ricorrente.

6/12/2001

6/5/2014

I commenti dei lettori

Salve, ho una bimba di 11 mesi e da 2 mesi andiamo avanti con giorni di febbre 38-39.5 e giorni con temperatura normale.Da 2 mesi ha iniziato l'inserimento al nido e stanno anche spuntando i denti.Non so se attribuire a questi fatti la febbre.La cosa strana è che stando a casa 2 o3 giorni la febbre passa e senza rimandarla al nido dopo 2 o 3 giorni la febbre ritorna senza cure di antibiotici o altro. Cosa devo pensare? Grazie

Gianni (SI) 13/06/2011

salve io ho un bambino di 4 anni è a da marzo 2013 ke ha febbre ricorrenti sono stata anke a genova hanno fatto tutti i tipi di analisi e sono tutti negativi fatto sta ke il mio piccolino continua ad avere febbre gli passa un paio di giorni e poi riapare non so piu ke fare datemi dei consigli x favore

gresy (CT) 31/05/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Una febbre ricorrente senza spiegazione"

PFAPA
PFAPA è l'acronimo di Febbre Periodica con Faringite Aftosa e Adenopatia cervicale.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fatica a piegare il ginocchio: menisco discoide
Il menisco discoide è un'affezione congenita che consiste in una alterata forma e dimensione a carico di un menisco.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Vomito ciclico
Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente, spesso con una storia familiare di emicrania.
Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare