ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

A tre anni ha le ginocchia a X

Il ginocchio valgo (a "X" per intenderci) è un aspetto estremamente frequente nei bambini che vanno dai due - tre anni.

a cura di: Dott. Antonio Andreacchio (ortopedico)

Mi sono accorta recentemente che mio figlio di tre anni e cinque mesi, stando fermo sull'attenti pur mantenendo le ginocchia unite, ha le caviglie distanziate di ben 20 cm! Mi devo preoccupare oil problema regredisce spontaneamente con la crescita? Sono utili certi tipi di scarpe ortopediche?

Cara Signora, il difetto a cui lei fa riferimento citando il dato della distanza intermalleolare di 20 cm probabilmente è dovuto ad un ginocchio valgo, spesso presente all'età di suo figlio. Il ginocchio valgo (a "X" per intenderci) è un aspetto estremamente frequente nei bambini che vanno dai due - tre anni fino anche ai sei anni ed in alcuni casi anche oltre tale età. L'aspetto delle ginocchia non deve preoccupare in quanto, nella stragrande maggioranza dei casi, all'aspetto estetico non segue nessun coinvolgimento funzionale ed i bambini saltano e corrono senza nessuna conseguenza né immediata né futura. Le cause alla base del fatto che parecchi bambini passino attraverso una fase della vita in cui hanno le ginocchia valghe non sono state ancora chiarite.

Vi possono essere differenti tipi di ginocchio valgo: a) dovuto ad una deviazione angolare a livello della tibia, in regione prossimale (vicino al ginocchio); b) più apparente che reale. Infatti basta distendere il bambino ed ecco che il difetto scompare o migliora significativamente; c) causato da una rotazione della tibia a livello distale; d) dovuto ad una malattia vera e che rappresenta una vera entità nosologica. Un attento esame clinico condotto da un ortopedico esperto in problemi pediatrici è in grado di determinare in quale caso far rientrare la deviazione delle ginocchia di suo figlio, tenendo conto che comunque le cause più frequenti sono quelle fisiologiche e pertanto, se ciò viene confermato, nulla è da fare e nessuna terapia con scarpe o solette è necessaria. L'aspetto delle ginocchia migliorerà spontaneamente nel tempo. Nel caso in cui, sfortunatamente, il problema sia da ricondurre ad una ben definita patologia, verranno intraprese tempestivamente le azioni per definire la diagnosi e la terapia più idonee.

6/10/2003

20/3/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "A tre anni ha le ginocchia a X"

Ginocchia a X
Il ginocchio valgo a X dell'infanzia ha la massima incidenza intorno ai tre anni e, spesso tende alla risoluzione spontanea nel corso degli anni successi
Gambe arcuate
Le "gambette arcuate" possono essere dovute ad un fenomeno di torsione che consiste nella rotazione di un osso lungo il suo asse longitudinale.
Scarpe ortopediche
Mia figlia ha portato per sei mesi le scarpe ortopediche. Sono effettivamente utili?
Piede piatto
Con il termine "piede piatto" si intende genericamente qualsiasi condizione del piede in cui l'arco plantare longitudinale è diminuito o assente.
Ha le ginocchia a X
Il ginocchio valgo (volgarmente detto a "X") ed il piede lasso con retropiede valgo non sono delle forme patologiche.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattamento al seno e risvegli notturni: vuole ancora il latte della mamma di notte
A otto mesi si sveglia e prende ancora il latte dalla mamma. Come comportarsi per risolvere il problema.
Anemia
Le cause possono essere congenite, trasmesse cioè con meccanismo ereditario, o acquisite durante il corso della vita.
Non vuole stare nel passeggino
Il tuo bambino non vuole stare nel passeggino? Alcuni consigli pratici su come fare a risolvere la situazione.
Accertamenti a tappeto e screening
In Pediatria è corretto eseguire accertamenti (del sangue, strumentali o visite) solo quando esiste un sospetto diagnostico.
Emorroidi in gravidanza
Le emorroidi sono un disturbo frequente durante la gravidanza. Le cause e i rimedi suggeriti dal ginecologo.

Quiz della settimana

Quando si è punti da una zecca, quale dei seguenti comportamenti occorre seguire?
Rimuovere la zecca con alcool o acetone
Lasciare la zecca in sede per alcune ore facendola intontire con ammoniaca
Rimuovere la zecca prontamente con una pinzetta
Schiacciare subito la zecca nella sede della morsicatura