ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sono spuntati i denti permanenti

Sono spuntati i denti permanenti e quelli da latte non sono ancora caduti. E' necessaria una visita da un ortodontista per valutare il da farsi.

a cura di: Dott. Gabriele Floria (odontoiatra, protesista dentale e specialista in ortognatodonzia)

Sono già spuntati i denti permanenti dietro a quelli da latte Ho una bambina di cinque anni e mezzo alla quale, da qualche giorno, dondolano i due incisivi inferiori centrali. Controllandole la bocca ho visto che però sono già spuntate le punte dei denti permanenti dietro ai seguenti dentini di latte: incisivo inferiore (che dondola) e canino (questo non dondola ancora). E' una cosa normale? Mi suggerisce di portare la bimba ad un controllo dal mio odontoiatra? Nel caso in cui mi consigliasse di togliere i denti di latte lo devo fare? Oppure anche se i nuovi denti nascono un po' arretrati, andranno a posto da soli? In famiglia la mamma ha portato l'apparecchio nella parte solo superiore, il babbo non ha avuto problemi.

Si, è necessaria una visita da un ortodontista per valutare il da farsi. Ricordo che è sempre opportuna una visita ortodontica tra i 5 ed i 6 anni, anche se tutto a vostro giudizio pare regolare. Talvolta gli incisivi inferiori permanenti, che nascono dietro agli incisivi decidui per la spinta della lingua, possono andare a posto da soli, o migliorare, a patto che vi sia spazio in arcata. L'opportunità di estrarre i decidui deve essere valutata dall'ortodontista nei singoli casi.

28/11/1999

6/11/2013

I commenti dei lettori

caso analogo anche sulla mia bimba di 6 e mezzo. 2 settimane fa il dentista la volle controllare, a suo avviso mi ha consigliato di non intervenire, vorrà rivederla tra un paio di settimane per decidere il dafarsi, la domanda è eliminare i dentini da latte anche se non vengono via da soli per lasciare lo spazio naturale ai nuovi??? per favore rispondetemi grazie.

annunziata (MA) 28/05/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sono spuntati i denti permanenti"

Ciuccio e palato
Mio figlio di 20 mesi ha il palato deformato dal ciuccio. I consigli dell'esperto su quando toglierlo per non fargli deformare il palato.
Le mancano quattro molari permanenti
Che problemi comporta questa situazione? Il parere dell'ortodonzista.
Febbre, dentini e sesta malattia
Mio figlio di nove mesi ha la febbre da tre giorni. Gli hanno diagnosticato la "febbre da dentini" o la sesta malattia.
Eruzione dei dentini da latte
Esiste una certa variabilità dell'epoca di eruzione dei dentini da latte? Il parere dell'odontoiatra.
Non vuole il ciuccio
Preferisce il seno e non vuole il ciuccio. Cosa succederà quando non avrò più latte? Alla fine si rassegnerà alla dura realtà.
Mancano alcuni denti definitivi
Quando mancano denti definitivi si parla di agenesia dentale, difetto che crea una serie di problemi estetici e funzionali della bocca e della masticazione.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

La timidezza la rende antipatica
Per aiutare un bambino a superare la sua timidezza è importante fare sentire il bambino sempre amato ed accettato per quello che è.
Laringomalacia
La laringomalacia è un disturbo congenito della laringe caratterizzato da uno stridore inspiratorio e da un'ostruzione delle vie aeree.
Quale apparecchio per aerosol è meglio usare con il beclometasone?
Per alcuni farmaci, fra cui il beclometasone, è meglio usare apparecchi tradizionali e non ad ultrasuoni.
Reflusso vescico-ureterale
E' stata operata da poco all'uretere per reflusso vescico-ureterale da un lato e la malattia è comparsa nell'altro rene.
Sintomi e cure della toxoplasmosi in gravidanza
La toxoplasmosi in gravidanza può manifestarsi senza sintomi. Le cure servono a ridurre il pericolo di infezione per il fato e il neonato.

Quiz della settimana

Parlando dei mucolitici, è corretto affermare che:
Calmano la tosse
Vanno somministrati insieme ai sedativi della tosse
Fluidificano il catarro
Fanno abbassare la febbre