ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sono spuntati i denti permanenti

Sono spuntati i denti permanenti e quelli da latte non sono ancora caduti. E' necessaria una visita da un ortodontista per valutare il da farsi.

a cura di: Dott. Gabriele Floria (odontoiatra, protesista dentale e specialista in ortognatodonzia)

Sono già spuntati i denti permanenti dietro a quelli da latte Ho una bambina di cinque anni e mezzo alla quale, da qualche giorno, dondolano i due incisivi inferiori centrali. Controllandole la bocca ho visto che però sono già spuntate le punte dei denti permanenti dietro ai seguenti dentini di latte: incisivo inferiore (che dondola) e canino (questo non dondola ancora). E' una cosa normale? Mi suggerisce di portare la bimba ad un controllo dal mio odontoiatra? Nel caso in cui mi consigliasse di togliere i denti di latte lo devo fare? Oppure anche se i nuovi denti nascono un po' arretrati, andranno a posto da soli? In famiglia la mamma ha portato l'apparecchio nella parte solo superiore, il babbo non ha avuto problemi.

Si, è necessaria una visita da un ortodontista per valutare il da farsi. Ricordo che è sempre opportuna una visita ortodontica tra i 5 ed i 6 anni, anche se tutto a vostro giudizio pare regolare. Talvolta gli incisivi inferiori permanenti, che nascono dietro agli incisivi decidui per la spinta della lingua, possono andare a posto da soli, o migliorare, a patto che vi sia spazio in arcata. L'opportunità di estrarre i decidui deve essere valutata dall'ortodontista nei singoli casi.

28/11/1999

27/6/2017

I commenti dei lettori

caso analogo anche sulla mia bimba di 6 e mezzo. 2 settimane fa il dentista la volle controllare, a suo avviso mi ha consigliato di non intervenire, vorrà rivederla tra un paio di settimane per decidere il dafarsi, la domanda è eliminare i dentini da latte anche se non vengono via da soli per lasciare lo spazio naturale ai nuovi??? per favore rispondetemi grazie.

annunziata (MA) 28/05/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sono spuntati i denti permanenti"

Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
La trasmissione di carie tra madre e figlio
La carie è infettiva, e spesso è la saliva di mamma a trasmetterla al bambino. E' importante migliorare l'igiene orale della mamma.
Non vuole il ciuccio
Preferisce il seno e non vuole il ciuccio. Cosa succederà quando non avrò più latte? Alla fine si rassegnerà alla dura realtà.
Igiene dentale
I consigli da seguire per l'igiene dei nostri denti.
Lo spazzolino da denti
I consigli per pulire in modo corretto lo spazzolino da denti.
Lo spazzolino
Lo spazzolino da denti. Quando iniziare a usarlo? Ma soprattutto, qual è il modello più idoneo per un bambino piccolo.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Alimentazione dopo l'anno di vita
Dopo il primo anno, l'alimentazione sarà quasi uguale a quella di un adulto. E' importante che segua una dieta completa e varia.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.
Macchie mongoliche
Le macchie mongoliche sono lesioni maculari congenite determinate dalla presenza in eccesso nel derma.
Aerofagia
Per evitare l'aerofagia nel lattante è bene utilizzare prodotti a base essenzialmente di finocchio, anice verde, melissa e camomilla.
Gli è stato diagnosticato un reflusso vescico-ureterale
La correzione del reflusso vescico-ureterale può essere chirurgica. La tecnica più frequentemente adottata è quella di Cohen.

Quiz della settimana

Che cosa è il miocardio?
Un osso
Una arteria
Un muscolo
Un nervo