ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Una cura di anticorpi per il Virus Respiratorio Sinciziale

Da circa due anni abbiamo anche in Italia la possibilità di utilizzare gli anticorpi monoclonali contro il Virus Respiratorio Sinciziale (VRS). Le linee guida.

a cura di: Dott.ssa Teresa Santilli (neonatologa)

Sono diventato padre da ventun giorni di una bambina nata il 20 gennaio alla 34° settimana. Vorrei chiedere un parere, se è possibile, riguardo un medicinale che mi è stato consigliato dall'ospedale dove è nata mia figlia, ma che mi è stato assolutamente sconsigliato dal pediatra che mi ha assegnato la Asl di zona. Sul certificato di dimissioni dell'ospedale compare la seguente dicitura: "Si consiglia profilassi con anticorpi specifici contro VRS". Il pediatra mi ha informato che questo trattamento è opportuno farlo nei bimbi nati prima della 28° settimana ma, considerando lo stato di salute buono della bimba, è assolutamente contrario. Lei cosa ne pensa? Sono perfettamente al corrente dei costi del medicinale, che dovrebbe anche essere ripetuto per cinque volte a partire dal 21 febbraio con cadenza mensile, ma le garantisco che ciò non comporta assolutamente alcun problema, quindi la prego di darmi eventualmente una risposta che non tenga conto di questo fattore.

Da circa due anni abbiamo anche in Italia la possibilità di utilizzare gli anticorpi monoclonali contro il Virus Respiratorio Sinciziale (VRS). La Società di Neonatologia Italiana ha emesso delle linee guida per l'utilizzo corretto di tale presidio, in accordo con quanto già pubblicato dall'American Academy of Pediatrics e dalla Società Spagnola di Neonatologia. Tali linee guida si possono così riassumere.

La profilassi è raccomandata: a tutti i lattanti o bambini con displasia broncopolmonare fino a due anni di età, limitatamente al periodo autunno-inverno; a tutti i prematuri di età gestazionale inferiore a 28 settimane, fino ad un anno di età, limitatamente al periodo autunno-inverno; a tutti i prematuri compresi tra 28 e 32 settimane, fino a sei mesi di vita e, in quei soggetti con coesistenza di rischi addizionali, fino ad un anno; per i prematuri compresi tra 32 e 35 settimane di gestazione l'uso è discrezionale e comunque sempre nel periodo autunno-inverno (ottobre - febbraio, per la precisione, in quanto epidemiologicamente il Virus Respiratorio Sinciziale ha la massima incidenza in tale periodo). (N.d.R.: la bambina in oggetto, essendo nata alla 34° settimana, non richiedeva in assoluto la profilassi in questione ma, se avessimo voluto far prevalere il parere del medico che ha prescritto la profilassi anticorpale (cosa possibile, come abbiamo visto), avremmo dovuto fare un'unica dose: considerando infatti che la durata in circolo degli anticorpi è di trenta giorni, saremmo stati in questo modo coperti fino alla fine di marzo, quando ormai ci trovavamo già fuori dal periodo di massima incidenza delle infezioni respiratorie da VRS, che, quest'anno, ha avuto il suo picco nel mese di febbraio, mentre nel mese di marzo si è registrata una curva in chiaro decremento).

6/6/2002

19/7/2018

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Una cura di anticorpi per il Virus Respiratorio Sinciziale"

Virus respiratorio sinciziale
La causa più importante di bronchiolite.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

I grassi animali sono preziosi nella dieta dei bambini
In realtà i grassi hanno importanti proprietà nutrizionali e nell'alimentazione umana ricoprono un ruolo strutturale e metabolico di primaria importanza.
Il ruolo della carne nella crescita del bambino
La carne (bovina, suina, ovina e avicola) è un alimento essenziale nella dieta di un bambino.
Che cosa mangiare a merenda?
Le “merendine”, oltre a contenere molti grassi idrogenati, sono troppo ricche di zuccheri a rapido assorbimento.
La carne e i salumi sono alimenti essenziali per i bambini che fanno sport
I ragazzi sportivi hanno bisogno di una dieta sana ed equilibrata, con le calorie e le sostanze nutritizie necessarie allo sforzo
Come si producono il prosciutto crudo e gli altri salumi stagionati
Come vengono prodotti i salumi, alimenti importanti della nostra tradizione e costituenti validi di una alimentazione sana.

Quiz della settimana

Quale deficit può essere provocato da una carenza di carne nella dieta di un bambino?
Ferro
Aminoacidi
Vitamina B12
Tutte le risposte sono corrette