ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Le modalità di somministrazione del vaccino contro l'influenza

Il vaccino contro l'influenza viene somministrato attraverso un'iniezione intramuscolare nella coscia o nel braccio. Il numero di dosi è variabile.

a cura di: Dott. Massimo Generoso (pediatra)

Il vaccino viene somministrato attraverso un’iniezione intramuscolare nella parte alta della coscia nei bambini piccoli e nel braccio vicino alla spalla in quelli più grandi. Per effettuare la vaccinazione non è necessario tenere il bambino a digiuno.

Il numero di dosi è variabile:

  • è sufficiente una sola dose se il bambino ha più di 9 anni oppure è più piccolo ma è già stato vaccinato l’anno precedente;
  • sono necessarie due dosi, a distanza di 4 settimane l’una dall’altra, se il bambino ha meno di 9 anni e viene vaccinato per la prima volta.

11/8/2009

5/2/2016

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Le modalità di somministrazione del vaccino contro l'influenza"

Terapia dell'influenza
Più che curare l'influenza, si alleviano i sintomi.
Le complicazioni dell'influenza
Complicazioni dell'influenza: anziani e bambini sotto i 2 anni sono i più esposti.
A cosa serve la tosse
La tosse è un importante meccanismo di difesa per liberare le vie respiratorie.
Alleviare i sintomi dell'influenza
In che modo alleviare i sintomi dell'influenza nell'attesa che la malattia si risolva.
Evitare il contagio dell'influenza
Azioni utili per ridurre la trasmissione dell'influenza.
L'influenza
L'influenza è una malattia infettiva acuta, caratterizzata da sintomi di tipo respiratorio e dal fatto di presentarsi con epidemie nella stagione invernale.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Allattare quando riprende il ciclo?
La ripresa del ciclo non incide nell'allattamento. Sfatiamo alcune dicerie che talvolta capita di sentire.
Le cause della tosse
Solitamente la tosse è dovuta a un'infezione, per lo più virale, in genere destinata a risolversi spontaneamente.
Nausea e vomito in gravidanza
La nausea accompagnata da conati di vomito o, più raramente, da vomito vero e proprio, è spesso il primo segno della gravidanza.
Brainstorming in famiglia
Il brainstorming è un modo intelligente e originale per stare insieme e trovare nuove idee e soluzioni.
Cammina spesso sulla punta dei piedi
Camminare in punta di piedi è da considerarsi normale nel periodo che va da uno a due anni compiuti.

Quiz della settimana

Normalmente, entro quando cade il cordone ombelicale nel neonato?
Due settimane di vita
Il tempo di caduta è estremamente variabile e non indicativo
Quattro giorni di vita
Un mese di vita