ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Come si corregge l'ipermetropia?

Come si corregge l'ipermetropia? Deve per forza mettere gli occhiali? Esistono diversi approcci nella gestione dell'ipermetropia.

a cura di: Prof. Paolo Nucci (oculista)

Alla mia bambina di sei anni stata diagnosticata un'ipermetropia con una carenza di otto diottrie in entrambi gli occhi. Ho ricevuto pareri discordanti da parte di due diversi specialisti in relazione alle lenti correttive. Ossia: il primo mi ha prescritto di iniziare con delle lenti a gradazione più bassa rispetto alla carenza riscontrata, per poi aumentarla gradatamente nel tempo; il secondo, viceversa (da otto scendere via via). Vorrei sapere innanzitutto se vero che la bambina potrà guarire completamente con l'utilizzo delle lenti e quale delle due procedure prescritte devo seguire. Vi pregherei di darmi una risposta urgentemente in quanto devo provvedere all'acquisto degli occhiali.

Esistono diversi approcci nella gestione dell'ipermetropia. In assoluto quella che ritengo più giusta è senz'altro la prescrizione totale del difetto. La prima e più importante è la valutazione della papilla ottica, che potrebbe svelare un aspetto più piccolo e congesto, quindi misurare il tono oculare per poter escludere un nanoftalmo (in cui la pressione oculare può essere elevata). In ultimo effettuare una ecografia, per individuare un ispessimento sclerale.

1/10/1998

31/8/2013

I commenti dei lettori

Salve mi chiamo marco e ho una figlia di 5 mesi con l' ipermetropia a +9 , molto alta vedendo la media in giro gli hanno fatto un paio di occhiali correttivi e devo portarla fra due mesi per un controllo. E' una cosa che si sistem col tempo?? Secondo voi ho fatto tutto il possibile o cera altro da fare?? In attesa di una vostra risposta vi saluto ciao

marco (VA) 18/03/2011

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Come si corregge l'ipermetropia?"

Ipermetropia e strabismo nel bambino
Che legame esiste tra ipermetropia e strabismo? I consigli dell'oculista.
Uso dell'occlusore per correggere l'occhio pigro
Prima il trattamento viene iniziato, più rapidamente si recupera l'ambliopia - occhio pigro.
Miopia
Si può riconoscere una miopia prima dei tre anni? Il consiglio dell'oculista.
Allattamento e miopia
Allattamento è consentito anche in caso di forte miopia. Il parere dell'oculista.
Occhiali nell'ipermetropia
L'ipermetropia è un difetto della vista da correggere sempre con gli occhiali? I consigli dell'oculista.
Astigmatismo ed occhiali
Gli hanno prescritto gli occhiali per un lieve astigmatismo: sono proprio necessari in un bambino piccolo? I consigli dell'oculista.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cortisone per la febbre
La cura deve essere proporzionata al disturbo. Per abbassare la febbre, normalmente, il farmaco di prima scelta è il paracetamolo.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Succhia il dito
Succhia il dito e non ha nessuna voglia di smettere. Il consiglio è di aspettare, lavorando sui premi piuttosto che sulle punizioni.
Acetone
Acetone o chetosi: una situazione molto frequente in età pediatrica ed è dovuta ad un disturbo momentaneo del metabolismo del bambino.
Depressione post-partum
La depressione post-partum o depressione post-natale è un disturbo dell'umore che colpisce molte donne nel periodo immediatamente successivo al parto.

Quiz della settimana

I lattanti che assumono latte materno hanno un minor rischio di contrarre:
Otiti
Gastroenteriti
Polmoniti
Tutte le risposte sono esatte