ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Ipermetropia fisiologica

A mia figlia di due anni e mezzo è stata diagnosticata una forte ipermetropia. Crescendo, potrà migliorare?

a cura di: Dott.ssa Paola Danzi (oculista)

A mia figlia di due anni e mezzo è stata diagnosticata una ipermetropia di 4,75 diottrie in un occhio e di 3.50 nell'altro. Dovrà mettere gli occhiali. Ma se l'ipermetriopia è legata alla crescita del bulbo oculare, Le chiedo, quando potrò sperare che le diminuisca al punto da non dover usare più la lente? Anche se mi rendo conto che ogni caso è soggettivo, in media, avendo la mia bambina due anni e mezzo, intorno ai 5/6 anni quale potrà essere la situazione?

In condizioni fisiologiche un bimbo nasce ipermetrope di circa 3 diottrie. Crescendo anche l'occhio cresce e normalmente questo difetto viene ad annullarsi. La piccola paziente in questione è quindi nata con già un'ipermetropia superiore a quella fisiologica, tant'è che a due anni e mezzo residuano ancora quasi 5 diottrie in un occhio e 3,5 nell'altro.

La bimba deve portare gli occhialini per evitare di sforzare eccessivamente gli occhi. Il difetto è abbastanza importante ed è possibile che crescendo, anche pur potendo questo difetto diminuire (non è possibile dire se succederà, in quanto tempo e in quali proporzioni) possa comunque residuare un'ipermetropia che dovrà continuare ad essere corretta con le lenti.

1/3/2011

21/7/2014

I commenti dei lettori

Buongiorno,mi chiamo Maria e sono la mamma di una bimba di 21 mesi alla quale,in seguito all'apparizione improvvisa di un lieve strabismo convergente ed intermittente dell'occhio sinistro, hanno diagnosticato ipermetropia +3 ad entrambi gli occhi. la terapia consiste in occhiali e bendaggio per tre ore al dì. Il mio dubbio è questo: essendo questo strabismo comparso dopo il vaccino trivalente ed avendo constatato notevoli miglioramenti nell'occhio della bimba (non lo devia quasi più all'interno e lo muove molto meglio) è davvero opportuno incominciare a farle indossare gli occhialini? Con il bendaggio abbiamo già incominciato..

Maria (CE) 16/01/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Ipermetropia fisiologica"

Occhiali nell'ipermetropia
L'ipermetropia è un difetto della vista da correggere sempre con gli occhiali? I consigli dell'oculista.
Ipermetropia nel bambino
Mia figlia di quattro anni è ipermetrope. Non sempre sono necessaari gli occhiali nei bambini.
Correzione dell'ipermetropia nei bambini
Per correggere l'ipermetropia gli hanno prescritto di bendare alternativamente entrambi gli occhi.
Ipermetropia
Dall'ipermetropia non si guarisce, ma di sicuro il difetto si ridurrà negli anni.
Atropina per l'esame della vista
Perché gli oculisti mettono quelle gocce così fastidiose negli occhi? I consigli dell'oculista.
E' ipermetrope
Una ipermetropia, può non esser corretta se il rapporto accomodazione non incide particolarmente sulla convergenza oculare.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fatica a piegare il ginocchio: menisco discoide
Il menisco discoide è un'affezione congenita che consiste in una alterata forma e dimensione a carico di un menisco.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Vomito ciclico
Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente, spesso con una storia familiare di emicrania.
Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare