ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

La faccia dell'allergico

Vi sono alcuni aspetti del viso, della pelle e della storia clinica di un bambino, che fanno sospettare al pediatra la possibile presenza di "costituzione atopica".

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Si può riconoscere dall'aspetto un bambino allergico? Premetto che io e mia moglie non siamo allergici, e non lo sono nemmeno i componenti delle nostre famiglie. Detto questo, si può riconoscere se una bambina è un soggetto a rischio allergie solo dai tratti somatici? Vi chiedo questo perché un pediatra, appena ha visto mia figlia, ha detto che era a rischio deducendolo dai tratti somatici.

Vi sono alcuni aspetti del viso, della pelle e della storia clinica di un bambino, che fanno sospettare al pediatra la possibile presenza di "costituzione atopica". Tale termine si usa per definire la predisposizione a contrarre un'allergia, determinata da un difettoso funzionamento del sistema immunitario.

Uno dei segni più evidenti è rappresentato dall'"occhio pesto allergico": esso è caratterizzato dalla presenza di colorito violaceo della regione cutanea sotto-orbitaria, dovuto al maggiore ristagno di sangue venoso in questa zona. Altro segno importante sono le pliche di Dennie-Morgan, particolari pliche cutanee poste nella regione periorbitaria in prossimità della radice nasale.

Tipico è anche il "gesto del saluto allergico", un movimento ripetuto della mano verso la punta del naso, determinato dal prurito nasale indotto da una rinite allergica.

La pelle è un altro organo che frequentemente è colpito da fenomeni allergici. La presenza di lesioni, caratterizzate da cute desquamata e secca, in sedi specifiche come le pieghe flessorie degli arti, la regione retro-auricolare o le guance, rappresenta un altro fattore distintivo della "costituzione atopica".

Il termine che si utilizza per definire la presenza contemporanea di tutti questi segni è facies atopica. Questo aspetto caratteristico del viso è il fattore che probabilmente ha indotto il pediatra a sospettare l'allergia nella vostra bambina.

Il fatto che in famiglia non sono presenti soggetti allergici è un evento poco importante: la maggior parte dei bambini allergici nasce da genitori sani e spesso negli altri familiari l'allergia, pur presente, non è mai stata diagnosticata, come capita spesso per i nonni.

6/3/2002

16/5/2014

I commenti dei lettori

mio figlio quasi 3 anni soffre di tt questi sintomi pallido ecc e allergico agli acari ha sempre lesioni sul corpo molto pruriginose che nn passano mai ormai da mesi in estate e stato morso da zanzare e pulci,sono disperata ma ora forse ho capito che cos ha .....lucia 85

lucia (CS) 30/12/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "La faccia dell'allergico"

Asma e dermatite atopica
La dermatite atopica è un'affezione infiammatoria della cute che colpisce circa il 10-12% dei bambini di età inferiore ai 7 anni.
E' allergica al latte vaccino
Può esserci una relazione tra l'assunzione di latticini tramite latte materno e il continuo rifiuto delle pappe? I consigli dell'allergologo.
Dermatite atopica dall'eta' di tre mesi
La Dermatite Atopica, soprattutto se associata a ripetuti episodi di bronchite asmatica, rappresenta uno dei fattori di rischio per lo sviluppo di asma.
Dermatite atopica nei bambini
La dermatite atopica (o eczema) è una malattia dei bambini, caratterizzata da pelle secca e prurito.
Eczema a chiazze
Mia figlia presenta sulle guance un eczema a chiazze. Di che cosa si può trattare? I consigli dell'esperto.
Dermatite atopica nei bambini
La dermatite atopica: tutti i consigli per curare questa malattia cutanea.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Sport e allattamento
Non ci sono controindicazioni alla pratica di uno sport durante l'allattamento.
Stenosi congenita dei canali lacrimali
I suoi occhi continuano a lacrimare malgrado sia stato sottoposto a sondaggio delle vie lacrimali.
Sterilità e fecondazione assistita
Si parla di sterilità quando la coppia non riesce a concepire dopo un anno di rapporti sessuali regolari. La fecondazione assistita può essere la soluzione.
Idronefrosi
L'idronefrosi congenita è una dilatazione del pelvi renale e dei calici renali dovuta ad una anomalia congenita della giunzione tra il rene e l'uretere.
Speciale: l'ABC del nasino sano
Quasi tutti i piccoli e grandi malanni dei nostri piccoli iniziano dal naso. Trattiamolo con cura.

Quiz della settimana

Lo scorbuto è una malattia causata dalla carenza di una vitamina. Quale?
Vitamina A
Vitamina C
Vitamina E
Vitamina K