ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Malattia delle membrane ialine

La malattia delle membrane ialine polmonari è una malattia respiratoria legata all'immaturità del polmone.

a cura di: Dott.ssa Teresa Santilli (neonatologa)

Mia figlia, nata prematura alla 34° settimana, è deceduta dopo due giorni per "pneumopatia a membrane ialine con emorragia endoalveolare". Potrei avere notizie più approfondite su questo tipo di patologia? La bambina pesava 2 kg, era lunga 46 cm e il suo indice di Apgar era stato prima 7 poi 9.

La malattia delle membrane ialine polmonari è una malattia respiratoria legata all'immaturità del polmone. I principali fattori di rischio per l'insorgenza di tale patologia sono, oltre la prematurità, il diabete materno, il taglio cesareo, l'asfissia prenatale e/o postatale, la gravidanza multipla e, da ultimo, non è esclusa anche una certa predisposizione genetica. In pratica, la malattia delle membrane ialine è dovuta alla carenza di una sostanza, detta surfattante, che serve a facilitare l'espansione dei polmoni durante la respirazione.

Se, per le varie cause sopra dette, essa non è presente in quantità sufficiente, il polmone fatica ad espandersi e si determina un circuito vizioso che peggiora sempre più il quadro: la condizione di ipossia (cioè di deficit di ossigeno), che si instaura quando gli alveoli polmonari non sono distesi a sufficienza, fa sì che persista lo stato di vasocostrizione (scarso apporto di sangue per restringimento dei vasi sanguigni) a livello del circolo polmonare; tale situazione si traduce in un aumento della pressione a tale livello che, insieme all'aumentata permeabilità alveolo-capillare, tipica dell'immaturità polmonare, può favorire un'emorragia; quando si verifica quest'ultima condizione, la mortalità risulta molto più elevata, soprattutto nella categoria dei neonati pretermine ad alto rischio.

26/6/2001

27/1/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

E' angosciata dalla scuola materna
Questa bimba ha bisogno, più degli altri, dell'asilo: deve imparare a contenere le sue crisi d'angoscia.
Il raffreddore nel bambino piccolo
Il neonato o il bambino piccolo soffrono particolarmente di raffreddore per via della ostruzione delle vie nasali.
Speciale: la prevenzione delle infezioni della gola
Come prevenire le infezioni che interessano il naso e la gola?
Cortisone per aerosol
È pericoloso usare a lungo il cortisone per aerosol? La mia bambina soffre di bronchite asmatica.
Dolori alle articolazioni e alla schiena in gravidanza
Durante tutta la gravidanza può capitare di avvertire dei dolori articolazioni e alla schiena.

Quiz della settimana

Quale tra le seguenti è una controindicazione all'allattamento materno?
La miopia
La prematurità
L'infezione da virus HIV (quello che provoca l'AIDS)
L'ittero da latte materno