ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Malattia di Berger

La malattia di Berger è una malattia renale spesso causa di macroematuria (cioè di presenza di sangue nelle urine visibile a occhio nudo) ricorrente.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

Mio figlio di anni sette è affetto da sindrome di Berger. Vorrei se possibile, venire a conoscenza di tutte le caratteristiche di questa sindrome, dei casi da voi conosciuti, le esperienze e le eventuali cure. Essendo a conoscenza di questa malattia da circa 40 giorni vorrei vincere le mie ansie con una vostra risposta.

La malattia di Berger è una delle cause di macroematuria (cioè di presenza di sangue nelle urine visibile a occhio nudo) ricorrente. I pazienti con questo problema presentano in genere episodi ricorrenti di ematuria senza dolore, che compare 1-2 giorni dopo l'esordio di una infezione delle alte vie respiratorie. I pazienti mostrano anche microematuria (cioè presenza di sangue nelle urine non visibile ad occhio nudo, ma riscontrabile attraverso un esame delle urine) fra un episodio e l'altro ma possono avere anche ematuria microscopica persistente senza episodi di macroematuria. Si tratta di una glomerulonefrite, cioè una malattia renale a carico del glomerulo dovuta a depositi di immunoglobuline. Se un paziente con questa malattia viene sottoposto a trapianto renale, solitamente la nefropatia si ripresenta anche nel rene trapiantato, indicando che la malattia è dovuta ad un problema sistemico (cioè non solo renale). E' più comune nei maschi che nelle femmine.

La macroematuria può perdurare nel tempo mentre la funzionalità renale in genere rimane normale con una minima perdita di proteine (proteinuria). Questa nefropatia non dà luogo ad un importante danno renale nella maggior parte dei pazienti e non è necessario ridurre l'attività fisica. La terapia è ancora discussa, ma sembra utile l'uso di farmaci immunosoppressori solo nei casi con diminuzione della funzionalità renale. Nel 30% dei casi la malattia può progredire fino a prognosi negativa caratterizzata da ipertensione e diminuzione della funzionalità renale, ma nel bambino di solito l'esito è migliore e solo il 10% può giungere all'insufficienza renale. La progressione non è correlata al numero di episodi di macroematuria o di microematuria persistente.

27/2/2001

30/12/2015

I commenti dei lettori

anche io soffro del morbo di berger.. utilizzando molto il fisico fino ora non ho avuto fastidi inportanti, ma ora con l'eta' la stanchezza si fa sentire... ho letto di tutto.. ma ingoiare ormoni o deperire il fisico eliminando le proteine non mi sembra la soluzione giusta. nessuno conosce rimedi omeopatici o agopuntura o qualcosa di altro non ammazzafisico?

davide (BO) 11/09/2011

Mio figlio di 14 anni affetto da Berger all età di 9 dopo una banale febbre da streptococco che haattaccato il rene, diagnosi Berger tra il secondo e terzo stadio è stato curato con bolo di cortisone: Ha sempre effettuato controlli con day hospital con risultati positivissimi.completamente scomparse tutte le tracce. Ma ahimè la settimana scorsa dopo una febbre altissima (dopo 5 anni ) è ricomparsa l ematuria! Il grande problema è che lui pratica lo sport del calcio livello agonistico e che è suo malgrado è anche molto bravo!! Tutti dicono che lo sport non incide ma io da mamma sono molto preoccupata, essendo questa una malattia molto giovane e con tanti pareri discordanti.Volevo anche dire che sono in ottime mani  non ho dubbi su chi lo segue, ma sono una mamma con tutte le ansie e angoscie  del caso!!!!!

11/03/2013

Mio figlio di 14 anni affetto da Berger all età di 9 dopo una banale febbre da streptococco che haattaccato il rene , diagnosi Berger tra il secondo e terzo stadio è stato curato con bolo di cortisone:Ha sempre effettuato controlli con day hospital con risultati positivissimi.completamente scomparse tutte le tracce.Ma ahimè la settimana scorsa dopo una febbre altissima (dopo 5 anni ) è ricomparsa l ematuria! Il grande problema è che lui pratica lo sport del calcio livello agonistico e che è suo malgrado è anche molto bravo!!Tutti dicono che lo sport non incide ma io da mamma sono molto preoccupata, essendo questa una malattia molto giovane e con tanti pareri discordanti.Volevo anche dire che sono in ottime mani  non ho dubbi su chi lo segue, ma sono una mamma con tutte le ansie e angoscie  del caso!!!!!


 

11/03/2013

Mio figlio di 14 anni affetto da Berger all età di 9 dopo una banale febbre da streptococco che haattaccato il rene , diagnosi Berger tra il secondo e terzo stadio è stato curato con bolo di cortisone:Ha sempre effettuato controlli con day hospital con risultati positivissimi.completamente scomparse tutte le tracce.Ma ahimè la settimana scorsa dopo una febbre altissima (dopo 5 anni ) è ricomparsa l ematuria! Il grande problema è che lui pratica lo sport del calcio livello agonistico e che è suo malgrado è anche molto bravo!!Tutti dicono che lo sport non incide ma io da mamma sono molto preoccupata, essendo questa una malattia molto giovane e con tanti pareri discordanti.Volevo anche dire che sono in ottime mani  non ho dubbi su chi lo segue, ma sono una mamma con tutte le ansie e angoscie  del caso!!!!!


 

11/03/2013

Salve, vorrei sapere se nella malattia di berger la macroematuria si manifesta solo dopo sforzo. Grazie cordiali saluti

23/07/2013

Nella malattia di Berger o nefropatia da IgA che insorga in età' pediatrica, per anni (più' di 20) nella Clinica Pediatrica di Perugia i soggetti affetti (in cui la malattia e' stata diagnosticata tramite biopsia renale) sono stati trattati con farmaci ACE-inibitori , in seguito anche con Sartani. I risultati ottenuti sono stati eccellenti : dopo meno di 1 anno i bambini erano completamente liberi sia dalla proteinuria che dagli episodi ricorrenti di macroematuria , consentendo ci così' di decretare la loro completa guarigione. Cordiali saluti. Prof.Salvatore Maffei. Mail: maffeisalvatore46@gmail.com

Salvatore maffei (PG) 21/09/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Consigli per l'alimentazione in gravidanza
La dieta per la mamma in gravidanza. Tutti i consigli per una corretta alimentazione.
Ecografia delle anche nei neonati
L'ecografia delle anche nei neonati è il miglior metodo per diagnosticare la "displasia congenita dell'anca".
Il bambino e l'ambiente
L'inquinamento sta diventando uno dei principali problemi della nostra epoca e causa danni alla nostra salute e all'ambiente.
Dieta di scatenamento
La dieta di scatenamento consiste nel provare una serie di alimenti per individuare quello responsabile dell'allergia.
Non racconta nulla di quello che succede a scuola
Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. E non ci racconta nulla. I consigli della psicologa.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta