ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Mucoviscidosi: quale aspettativa di vita?

La fibrosi cistica o mucoviscidosi è una malattia ereditaria caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose.

Qual'è l'aspettativa di vita di un paziente con fibrosi cistica? È possibile conoscere le aspettative di vita di un bimbo affetto da fibrosi cistica del pancreas?

La fibrosi cistica o mucoviscidosi è una malattia ereditaria caratterizzata dalla produzione di secrezioni ghiandolari particolarmente viscose e da alterazioni cistico-fibrotiche progressive, in particolare a carico del pancreas e dei bronchi. Il decorso e la prognosi della malattia sono molto migliorati nell'ultimo decennio, soprattutto per i pazienti diagnosticati precocemente e che si fanno seguire con regolarità dai centri specializzati.

Trenta - quarant’anni orsono infatti un malato aveva un’aspettativa media di vita di circa otto anni mentre ai giorni nostri l’aspettativa di vita è all’incirca di trent’anni ed è comunque lentamente in aumento. In particolare è proprio in quei centri che attuano il maggior numero di visite ambulatoriali e di ricoveri che la sopravvivenza raggiunge i valori più elevati e ciò dipende soprattutto da un più intensivo intervento terapeutico, essenzialmente rivolto a contrastare l'evoluzione della malattia.

Cardine della terapia sono: la fisioterapia respiratoria, che viene eseguita varie volte al giorno, per favorire la rimozione del muco dai bronchi; l’antibioticoterapia aggressiva delle infezioni delle vie respiratorie, particolarmente mirata nei confronti dei germi isolati dalle secrezioni bronchiali; la somministrazione di enzimi pancreatici; le diete ricche di calorie e di sali; la terapia medica o chirurgica delle complicanze. Nei pazienti più gravi, a rischio di vita, si arriva al trapianto di organi (polmoni, cuore-polmoni, fegato).

2/7/1999

29/10/2016

I commenti dei lettori

Ciao mi chiamo Andrea e ho un bambino di 4 anni affetto da fibrosi cistica ma tutto somato si ammala meno degli altri bambini. Mi sembra strano che ancora oggi ci sia una aspettativa di vita di 30 anni

andrea (RO) 28/08/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Mucoviscidosi: quale aspettativa di vita?"

Broncopolmonite ricorrente nei bambini
La broncopolmonite nei bambini è una malattia frequente. Se si ripete spesso, può esserci un problema di allergia o di difese immunitarie.
Nuove terapie per la fibrosi cistica
la fibrosi cistica è la più comune delle malattie genetiche gravi. Nel mondo ne sono colpite circa 100.000 persone. Le nuove terapie.
Screening neonatale della fibrosi cistica
La fibrosi cistica (FC) è una malattia congenita, cronica.
Lega Italiana Fibrosi Cistica
Una associazione ONLUS per i genitori ed i medici.
Malassorbimento intestinale
Il malassorbimento intestinale è una situazione in cui l'intestino non è più capace di assorbire le sostanze nutritive.
Ileo da meconio
L'ileo da meconio rappresenta la forma più precoce della fibrosi cistica o mucoviscidosi: compare infatti in circa il 10% dei neonati affetti dalla malattia.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Insonnia in gravidanza
Dal quinto mese di gravidanza in poi un po' di insonnia è normale. Che fare? I consigli dell'esperto.
Lo sviluppo motorio nel primo anno di vita
Esiste una grande variabilità nei tempi oltre che nelle modalità dello sviluppo motorio nel primo anno di vita.
Un elettrocardiogramma per tutti i neonati
Una proposta per prevenire le morti in culla.
Attaccamento alla mamma e rifiuto dell'estraneo
Ha un forte attaccamento alla mamma. La mamma deve mediare le risposte emotive del suo bambino e ampliarne le esperienze verso l'esterno.
Ha la fontanella pulsante
Ha la fontanella pulsante perché i capelli in corrispondenza della fontanella si alzano e si abbassano ritmicamente.

Quiz della settimana

Che cosa è l'ambliopia?
Una particolare forma di zoppia
Il mancato o diminuito sviluppo della capacità visiva da uno o entrambi gli occhi
Una rara forma di strabismo che interessa alternativamente i due occhi
La difficoltà a vedere gli oggetti da lontano