ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Orticaria

ci sono alimenti ricchi di istamina come le fragole, i pomodori, la frutta secca, il cioccolato, gli insaccati, i crostacei e i formaggi che possono provocare i sintomi simili all'orticaria.

a cura di: Dott. Renato Sambugaro (allergologo pediatra)

Mio figlio ha 19 mesi. Una mattina si è svegliato con il corpo pieno di macchie, alcune in rilievo, rossastre ed irregolari, piccole e grandi, in qualche parte del corpo come couperose. Dovrebbe essere orticaria. Vorrei conoscere una dieta adatta e quali sono i formaggi non fermentati che, ho letto, possono essere mangiati.

È opportuno fare alcune precisazioni nel rispondere alla sua domanda. Innanzitutto è importante accertare se si sia trattato veramente di un episodio di orticaria: "dovrebbe essere" non è sufficiente per porre una diagnosi. Il bimbo è stato visto dal pediatra? Ha ripresentato successivamente altri episodi del genere? È stata somministrata una terapia? Per poterle rispondere adeguatamente sarebbe opportuno conoscere il reale quadro del bambino. Una dieta adatta, se non si conosce l'entità del problema, è difficile da proporre.

Quello che le posso dire è che ci sono alimenti ricchi di istamina come le fragole, i pomodori, la frutta secca, il cioccolato, gli insaccati, i crostacei e i formaggi fermentati, che possono provocare i sintomi da lei segnalati proprio per il loro contenuto. Il quadro viene definito PAA (pseudo-allergia alimentare), in quanto non si tratta di una vera allergia. Tra i formaggi è preferibile utilizzare quelli a più basso contenuto in tiramina, che è un precursore dell'istamina e quindi può dare gli stessi sintomi. Sono indicati i formaggi bianchi, la mozzarella e, in quantità non eccessive, il parmigiano.

20/2/2003

1/7/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Orticaria"

Dieta priva di istamina
Mia figlia deve seguire una dieta priva di istamina. L'elenco degli alimenti che contengono istamina.
Pomfi: bollicine simili a punture di zanzara.
I pomfi sono lesioni cutanee che assomigliano a punture di insetto e che svaniscono nell'arco di poche ore.
Orticaria gigante recidiva
Da più di tre anni soffre di orticaria gigante recidiva. Tutti gli esami hanno dato esito negativo. Il trattamento da seguire.
Toccare una processionaria
Mio figlio ha toccato una processionaria che gli ha provocato una reazione allergica.
Il complemento
Il complemento è un sistema formato da proteine che fa parte dei complessi meccanismi immunologici che sono preposti alla difesa del nostro organismo.
Allergia ai crostacei
Ha avuto una reazione nel mangiare i gamberetti. Sarà allergica ai crostacei?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Dieta di scatenamento
La dieta di scatenamento consiste nel provare una serie di alimenti per individuare quello responsabile dell'allergia.
Non racconta nulla di quello che succede a scuola
Quando le chiedo cosa ha fatto a scuola mi risponde che non sa, non si ricorda. E non ci racconta nulla. I consigli della psicologa.
Torcicollo congenito
Il torcicollo congenito è una deformità presente alla nascita. Non è sempre necessario l'intervento chirurgico.
Aumento di peso in gravidanza
L'aumento di peso nell'arco dell'intera gravidanza normalmente si aggira tra i 7 e i 14 kg complessivi.
Calo di peso nel neonato
Il calo di peso è normale nei primi giorni di vita del neonato. Si considera normale che un neonato a termine recuperi il peso della nascita entro 8-10 giorni.

Quiz della settimana

Che cosa e' il meconio?
Una secrezione densa emessa dalla bocca del neonato al momento della nascita
Una sostanza emessa dall'intestino del neonato
Una sostanza vischiosa proveniente dal naso del neonato
Nessuna delle risposte corretta