ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Saperne di più

approfondire insieme al Pediatra

La pellagra

La pellagra è la malattia dovuta al deficit combinato di vitamina PP e triptofano. I sintomi della pellagra sono lesioni della pelle, demenza, diarrea e disturbi nervosi.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

La pellagra è la malattia che consegue al deficit combinato di vitamina PP (niacina) e triptofano.

Quest'ultimo è un amminoacido che va assunto tramite l'alimentazione, dal momento che l'organismo umano non è in grado di sintetizzarlo. Il triptofano è anche un precursore della serotonina (un neurotrasmettitore) e della melatonina.

I sintomi della pellagra sono lesioni della pelle (soprattutto pelle ruvida, arrossata e desquamata), demenza, diarrea e disturbi nervosi. Le lesioni dermatologiche sono più frequentemente osservabili nelle zone di maggior sfregamento quali polsi, gomiti e collo.

Il tratto alimentare superiore mostra una caratteristica infiammazione della lingua (glossite) e stomatite cioè un’infiammazione delle mucose della bocca. Nausea e vomito possono essere presenti in fase precoce.

Il deficit può portare alla paralisi delle estremità, in particolare delle gambe.

14/9/2009

30/5/2016

I commenti dei lettori

LA MIA BAMBINA DI 12 ANNI SULLE GAMBE E SULLA PANCIA  HA DEI BRUFOLI DETTA PELLAGRA E AL CONTATTO CON LE MANI LA PELLE E' RUVIDA COSA DEVO FARE X PREVENIRE QUESTA FORMAZIONE CE UN CREMA.....? LE SUE AMICHE CHE PRATICANO UN SPORT CORSA IN MONTAGNA HANNO LO STESSO PROBLEMA CARENZA DI QUALCHE COSA?

monica (VB) 17/02/2012

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Lasciarlo figlio unico?
Meglio figlio unico? Vantaggi e svantaggi del dargli un fratellino. I consigli della psicologa.
Rifiuta il biberon
Rifiutare il biberon è un comportamento frequente. La tettarella ha spesso un gusto di cloro.
Speciale bruxismo
Il bruxismo: cosa significa e come si cura. Il bambino può scaricare la tensione emotiva interna battendo o digrignando i denti.
Doppio distretto renale
Il doppio distretto renale è la più frequente variazione anatomica delle vie urinarie e nella maggioranza dei casi non si associa ad alcun problema.
Neonato che dorme nel lettino
Non esistono controindicazioni a fare dormire un neonato da subito nel lettino. Può essere utile l'uso del riduttore per sentirsi più "contenuti".

Quiz della settimana

Chi è colpito dall'emofilia?
Soprattutto i maschi
Soprattutto le femmine
Entrambi i sessi, senza differenze