ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Si ammala spesso per problemi alle vie respiratorie

Mia figlia di quattro anni appena compiuti, si ammala spesso e sempre con problemi alle vie respiratorie (alte e basse).

a cura di: Dott. Alfredo Boccaccino (allergologo)

Tra bronchiti virali, asmatiche, sibili, tracheo-bronchiti, allergia faccio una confusione immensa. Mia figlia di quattro anni appena compiuti, si ammala spesso e sempre con problemi alle vie respiratorie (alte e basse). Molto probabilmente c'è una allergia più o meno latente (Graminacee), che è trattata con un antistaminico in gocce. Comunque la sua crescita è sempre stata regolare e ampiamente sopra la media. Allora mi chiedo: tutte queste bronchiti asmatiche saranno poi asma in futuro, oppure è solamente una fase della crescita?

I fenomeni asmatiformi sono molto comuni nei primi tre anni di vita: circa il 50% dei bambini di questa fascia di età presenta almeno un episodio di bronchite asmatiforme nella sua storia clinica. I bambini che avranno problemi asmatici saranno solo il 10%, e di questi solo il 5% (5% del 10%) avrà problemi di asma persistente. Gli altri (95% del 10%) avranno solo fenomeni episodici. Se il bambino ha un'allergia, un'anamnesi familiare positiva per asma e/o per allergia e una madre fumatrice, avrà molte più probabilità di diventare un bambino asmatico.

La diagnosi certa di Asma Bronchiale è difficile, quindi, farla prima dei 5-6 anni di vita, a meno che non si utilizzino metodiche strumentali particolari.

17/5/2002

10/11/2016

I commenti dei lettori

Ho notato che i bambini con meno di 6-7 anni, come anche i vecchi, si ammalano più facilmernte di malattie dell'apparato respiratorio se nella loro abitazione la tempertura è bassa, cioè inferiore ai 19° circa. Molto spesso gli adulti non pensano che tali categorie di persone sono termolabili, cioè più sensibili al caldo e al freddo.

piero (AN) 15/10/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Si ammala spesso per problemi alle vie respiratorie"

Tosse secca
Talvolta dietro una tosse secca continua, fastidiosa e soprattutto notturna, può esserci una crisi d'asma.
Asma bronchiale
L'asma bronchiale è una malattia infiammatoria cronica delle vie aeree.
Bronchite asmatica
La bronchite asmatica è un'infiammazione dei bronchi procurata o da infezione di carattere virale.
Una forte bronchite asmatica
Dopo una forte bronchite asmatica è preferibile portarla al mare o in montagna?
Dermatite atopica dall'eta' di tre mesi
La Dermatite Atopica, soprattutto se associata a ripetuti episodi di bronchite asmatica, rappresenta uno dei fattori di rischio per lo sviluppo di asma.
Diario per l'asma
La terapia ed il controllo dell'asma richiedono una attenta valutazione della situazione clinica. E' importante la compilazione di un diario.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Mio marito è nato con una malformazione chiamata "piede torto congentito"
Il piede torto è una malattia assolutamente curabile e che non preclude nulla delle vere gioie della vita.
Soffre di rigurgiti abbondanti
Sono molti i bambini che presentano rigurgiti e/o vomito, non tutti hanno bisogno di medicine.
Test di Coombs in gravidanza. Se positivo, che rischi ci sono?
Il Test di Coombs in gravidanza, se positivo, indica l'incompatibilità di sangue fra mamma e figlio. Leggi cosa fare e che rischi ci sono per il bambino.
Dovrebbe dormire a pancia in su, ma non ci riesce
Dovrebbe dormire a pancia in su, ma non ci riesce. Ci vuole molta pazienza per modificare le abitudini del bambino.
Il gruppo sanguigno cambia dopo la nascita?
Il gruppo sanguigno è una caratteristica genetica di ognuno di noi.

Quiz della settimana

Come si corregge una ernia ombelicale del diametro di 2 cm in un bambino di sei mesi di età?
Applicandovi sopra un cerotto
Con un intervento chirurgico immediato
Entrambe le cose sono da fare
Non si deve fare nulla