ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Pronazione dolorosa del radio

Ha già subito due pronazioni dolorose. La terapia consiste nella riduzione della sublussazione da parte del medico con una manovra molto facile ed indolore.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Nostro figlio di 19 mesi ha già subito due pronazioni dolorose (una per braccio). Ci è stato detto che probabilmente è predisposto. Vorremmo sapere se è possibile qualche forma di prevenzione (ovviamente al di là dell'attenzione nei movimenti) e se il ripetersi di tali eventi potrà lasciare conseguenze.

La pronazione dolorosa del radio è una patologia che interessa l'età pediatrica particolarmente nei primi due anni di vita. Si tratta di una sublussazione (cioè parziale fuoriuscita) transitoria della testa prossimale del radio (uno delle due ossa lunghe dell'avambraccio: quello dalla parte del pollice), provocata da una brusca ed improvvisa trazione o da uno strattone del braccio del paziente da parte dell'accompagnatore. Clinicamente il bambino affetto da tale patologia presenta l'arto superiore che pende inerte lungo il fianco, con la mano atteggiata in pronazione (girata a palmo in sotto); il piccolo rifiuta qualsiasi movimento per l'intenso dolore che può derivarne.

La terapia consiste nella riduzione della sublussazione da parte del medico con una manovra molto facile ed indolore, consistente in una rapida e decisa supinazione dell'avambraccio mentre si esercita una pressione sulla testa prossimale del radio: tale movimento (spesso accompagnato da uno scatto udibile) fa riacquistare al gomito la completa funzionalità, senza che siano necessarie ulteriori cure. La pronazione dolorosa del radio è talvolta ricorrente: l'unica prevenzione consiste nel prestare molta attenzione quando si prende per mano il bambino. La patologia si risolve spontaneamente entro i 4 anni di vita e non lascia conseguenze sulla funzionalità dell'arto.

1/1/1997

5/11/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fatica a piegare il ginocchio: menisco discoide
Il menisco discoide è un'affezione congenita che consiste in una alterata forma e dimensione a carico di un menisco.
Perdite vaginali in età pediatrica
Le perdite vaginali in età pediatrica sono attribuibili a flogosi, di varia entità, a carico della vulva e della vagina.
Vomito ciclico
Il vomito ciclico consiste in episodi ricorrenti di vomito violento in assenza di causa organica apparente, spesso con una storia familiare di emicrania.
Da che fattori dipende la statura di un bambino?
La statura definitiva di un adulto dipende sia da fattori genetici che ambientali.
Integrazione del latte materno dopo il 6° mese
Dopo il 6° mese è opportuno provare ad integrare il latte materno introducendo alimenti diversi dal latte.

Quiz della settimana

Quale è la causa più frequente di diarrea in età pediatrica?
Un virus
La salmonella
Un parassita intestinale
Un'intossicazione alimentare