ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Pulire i dentini da latte

I dentini da latte sono denti a tutti gli effetti e vanno assolutamente tenuti puliti. L'igiene orale deve essere esercitata da un genitore fino a che il bambino non è autosufficiente.

a cura di: Andrea Corain

Al mio bambino sono spuntati i primi due dentini da latte. Devo ugualmente tenerli puliti, anche se sono destinati a cadere?

Si, assolutamente. I dentini da latte sono denti a tutti gli effetti e svolgono vari ruoli importanti. Uno di questi è quello di fungere da guida per la crescita dei denti permanenti. Se il dente da latte presenta una carie molto estesa, tanto da frantumarsi o da richiederne l’estrazione, si può andare incontro a problemi al momento dell'eruzione del permanente.

L’igiene orale deve essere esercitata da un genitore fino a che il bambino non è autosufficiente. In particolare, nel periodo di eruzione dei primi elementi dentari, intorno ai 6-8 mesi di età, l’igiene può essere mantenuta senza infastidire il bambino facendo scorrere sulle superfici dentarie e sulle mucose una garza imbibita d’acqua dopo ogni pasto. Successivamente, con l’eruzione di più elementi dentari, può essere introdotto l’utilizzo di uno spazzolino a testina piccola e a setole morbide. Finché il bambino non acquisisce la capacità di mantenere la posizione eretta, l’igiene deve essere eseguita su un fasciatoio o comunque mantenendo il bambino in posizione sdraiata e ponendosi dietro la sua testa.

Quando il bambino riesce a stare in piedi autonomamente, il genitore si deve porre dietro di lui, con il braccio sinistro intorno alle sue spalle in modo da sostenere il collo e maneggiare lo spazzolino con la mano destra. Infine, è opportuno creare un ambiente positivo, magari con l’aiuto di giochi.

6/6/2007

2/12/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Pulire i dentini da latte"

Caduta precoce dei denti da latte
I bambini hanno 20 denti da latte che iniziano ad erompere dai 6 mesi ai 3 anni con progressione che può essere lenta o veloce precoce o tardiva.
Difetti dello smalto nei denti da latte
I difetti congeniti dello smalto dei denti da latte sono un disturbo non pericoloso ma difficilmente risolvibile.
Gli è rientrato un dentino
Un dentino da latte che rientra può essere causato da un trauma. Una valutazione ortodontica è in questi casi sempre consigliabile.
Ha i denti macchiati di bianco
La pediatra ha voluto che la bambina riprendesse assolutamente il fluoro. I rimedi per le macchie bianche sui denti.
È rientrato il dente da latte
Dopo un trauma gli è rientrato il dente da latte.
Le si stanno sgretolando i denti
A tre anni le si sgretolano i denti da latte. Il consiglio del dentista è quello di intervenire immediatamente.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fimosi
La fimosi consiste nella presenza di un prepuzio troppo stretto, che per questa ragione non riesce a scorrere sul glande fino a scoprirlo.
Hanno consigliato a mia figlia il vaccino anti-pneumococco
Mi hanno consigliato di fare il nuovo vaccino anti-pneumococco. Vorrei sapere quali sono i rischi e se ne vale la pena.
Varicella in gravidanza
La varicella in gravidanza può avere conseguenze diverse per il feto in base al periodo di gravidanza.
Il bambino aggressivo
I motivi di litigio sono innumerevoli: cosa fare se un bambino è aggressivo? I consigli del Pediatra per superare l'agressività.
Nello sviluppo un seno ha un'asimmetria
L'asimmetria dello sviluppo del seno è un'evenienza abbastanza frequente, ma non sempre è un problema.

Quiz della settimana

Che cosa sono le petecchie?
piccole macchioline rosse che spesso compaiono dopo sforzo
lividi dovuti ad un trauma
piccole escrescenze cutanee causate da un virus
malformazioni congenite dell'intestino