ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

La puntura di zanzara nei bambini

La puntura di zanzara provoca ai miei bambini delle autentiche vescicole. In caso di forte dolore o prurito, consultare un medico, che potrà prescrivere una terapia cortisonica.

a cura di: Dott. Rodolfo Varani (pediatra)

Le punture di zanzara in mio figlio diventano vere vesciche che, se si rompono, mettono in evidenza lo strato inferiore della pelle. Quali prodotti utilizzare e, soprattutto, come evitare che la garza si attacchi alla pelle?

Il bambino ha una reazione cutanea veramente esagerata per una puntura di zanzara. Se si producono vescicole esse debbono essere trattate similmente ad altre lesioni cutanee vescicolose di altra natura come, per esempio, le ustioni di secondo grado, mantenendo l'area pulita e disinfettata (un disinfettante qualsiasi), applicando uno strato sottile di pomata antibiotica (non ritengo opportuno indicare un prodotto commerciale per non fare pubblicità) ed osservando, per identificare precocemente ogni segno di infezione come la secrezione di materiale mieloso-gialliccio e la tendenza ad ingrandirsi delle lesioni (impetigine).

In caso di forte dolore o prurito, consultare un medico, che potrà prescrivere una terapia cortisonica che può, però, presentare aspetti negativi come il favorire l'infezione e ritardare la cicatrizzazione. Non è strettamente necessario l'uso di cerotti o garze. Nel caso di un loro uso esistono garze o cerotti medicati con sostanze che non le fanno attaccare alla cute.

9/10/2003

12/5/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "La puntura di zanzara nei bambini"

Allergia di un bambino alle punture di zanzara
Mio figlio di cinque anni è fortemente allergico alle punture di zanzara. La terapia da seguire nei bambini.
Strofulo
Lo strofulo è una malattia legata ad una sensibilizzazione a sostanze irritanti o tossiche presenti nelle punture di insetti.
Allergia alle punture dell'ape
Il test per le allergie alle punture dell'ape esiste ed è un esame da praticare su prelievo ematico.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Difficoltà respiratoria in gravidanza
In gravidanza, qualsiasi sforzo fisico risulta talmente affaticante da provocare una certa difficoltà respiratoria.
In vacanze con i bambini
I bambini si adattano bene all'ambiente della vacanza. Qualche piccolo consiglio per rendere gradita la vacanza.
Le cause del raffreddore
Il comune raffreddore è causato da virus che colpiscono le vie respiratorie superiori e determinano un'infiammazione della mucosa nasale.
Calo di peso nel neonato
Il calo di peso è normale nei primi giorni di vita del neonato. Si considera normale che un neonato a termine recuperi il peso della nascita entro 8-10 giorni.
Come alleviare i fastidi causati dal raffreddore
Il bambino piccolo soffrono particolarmente di raffreddore per via della ostruzione delle vie nasali. I consigli su come alleviare i fastidi.

Quiz della settimana

Normalmente, entro quando cade il cordone ombelicale nel neonato?
Due settimane di vita
Il tempo di caduta è estremamente variabile e non indicativo
Quattro giorni di vita
Un mese di vita