ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Rene policistico

Il rene policistico o malattia del rene policistico è un difetto renale bilaterale, geneticamente trasmesso da entrambi i genitori. E' una malattia molto variabile.

a cura di: Dott. Roberto Bussi (pediatra)

A mio figlio di quattro anni è stato riscontrato, da ecografia, un rene policistico. In attesa di fare esami più approfonditi (penso una scintigrafia) vorrei sapere altre informazioni in merito. Le cisti si possono operare o aspirare? Che differenza c'e tra rene policistico e multicistico? Possono causare episodi di mal di pancia e vomito?

Ecco in sintesi le principali differenze tra i due tipi di patologia renale.

Il rene multicistico: è evidente già in epoca prenatale; è più frequente nei maschi; le cisti non sono comunicanti; l'uretere (il tubicino che trasporta l'urina in vescica) è chiuso per cui il rene non è funzionante; di solito è unilaterale; non è ereditario; è asintomatico alla nascita; il sospetto diagnostico viene suggerito con l'ecografia prenatale. Possibili complicanze sono le infezioni, l'ipertensione arteriosa e l'insufficienza renale.

Il rene policistico o malattia del rene policistico: è bilaterale; è geneticamente trasmesso da entrambi i genitori (la trasmissione è di solito autosomica recessiva, cioè la malattia viene trasmessa da due genitori portatori sani della patologia); può restare senza sintomi fino a dopo la prima infanzia; possono essere associate cisti del fegato con importante sofferenza del fegato stesso; la diagnosi è ecografica ed evidenzia anche reni aumentati di volume; il trattamento è di supporto, mirato soprattutto al controllo dell'ipertensione arteriosa; è possibile l'evoluzione in insufficienza renale.

La malattia del rene policistico è comunque molto variabile; la biopsia può essere utile anche per formulare la prognosi. Le cisti non si possono operare né aspirare.

19/11/2002

22/12/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Rene policistico"

Ematuria famigliare benigna
Le hanno diagnosticato l'ematuria famigliare benigna ma non è necessario seguire alcuna dieta particolare e la prognosi è ottima.
Un rene ormai compromesso
Un reflusso vescico-ureterale congenito ha portato ad un rene ormai compromesso. Togliere il rene o correggere il difetto? I consigli dell'urologo.
Gli manca un rene
La agenesia renale non comporta alcuna conseguenza a condizione che il rene controlaterale sia del tutto normale.
Calcolosi renale
Eccessive quantità di cistina non disciolta nelle urine causano la formazioni di calcolosi renale, nella vescica e/o nell'uretere.
Rene multicistico
Se il rene multicistico è molto voluminoso e causa compressione diaframmatica o intestinale, è indicata la rimozione immediata.
Doppio distretto renale
E' importante conoscere la funzionalità renale di ogni distretto e la valutazione migliore è data dalla scintigrafia.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Intolleranze alimentari
Le intolleranze alimentari non rispondono ai tradizionali Test Allergici cutanei. Non provocano quasi mai delle reazioni violente ed immediate nell'organismo.
Mio figlio ripete le parolacce
Mio figlio di quasi quattro anni ripete le parolacce ogni volta che le sente. Mi hanno consigliato di fingere indifferenza.
Morso di cane
In caso di bambino morso da un cane, bisogna sapere la sede della morsicatura, la profondità del morso e la taglia del cane.
Beve molto: non avrà il diabete?
Bere molto (si dice polidipsia) rappresenta effettivamente uno dei segni del diabete, ma normalmente non è però l'unico segno.
Infezione da Chlamydia nel neonato
Il neonato può infettarsi al momento della nascita durante il passaggio nel canale da parto.

Quiz della settimana

Nell'asilo di vostro figlio sono stati segnalati numerosi bambini con i pidocchi, tanto che sono stati esposti avvisi a riguardo. Qual e' il miglior modo per evitare che anche il vostro bambino, che al momento sta benissimo, venga contagiato?
Lo portate dal barbiere per tagliarli i capelli molto corti
Lo trattate subito con un prodotto contro i pidocchi
Non lo mandate all'asilo per una settimana
Controllate accuratamente il cuoio capelluto del bambino almeno una volta alla settimana