ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

E' nata con solo un rene

E' nata con solo un rene. Ci hanno parlato di dialisi e trapianto perché da un'ecografia risultano numerose aree di ipofissazione riconducibili probabilmente a forme cistiche o displasiche.

a cura di: Dott. Gianantonio Manzoni (chirurgo pediatra - urologo)

Le sottopongo tale domanda perchè sono circa due anni che tentiamo di capirci qualcosa... la nostra bimba è nata con un rene unico, ha quasi due anni non ha mai avuto nessun problema fin ora, ed ha eseguito esami, urinoculture, ecografie ecc. tutte regolari. Abbiamo da poco fatto una scintigrafia in cui è risultato il rene validamente captante ma con numerose aree di ipofissazione riconducibili "probabilmente" a forme cistiche o displasiche... Il pediatra di famiglia dice che questi "puntini" vanno controllati ma non è detto che siano preoccupanti, mentre qualcun altro ci ha parlato di dialisi e trapianto!! Cosa ne pensa Lei? Noi siamo cosi confusi. Mi scuso se mi sono dilungata.

il quesito che Lei pone è estremamente importante in quanto la Sua bimba è portarice di un rene unico. E' assolutamente
indispensabile verificare che il rene abbia una funzionalità ed una morfologia normali e questo può essere determinato sia dalla scintigrafia che da alcuni esami di funzionalità (ematici ed urinari) che normalmente vengono programmati dal nefrologo.

Mi è difficile rispondere non avendo avuto modo di visionare l'esame eseguito dalla piccola (presumibilmente una scintigrafia renale statica DMSA). La presenza di .... "numerose aree di ipofissazione ricond. "probabilmente" a forme cistiche o displasiche"... richiede ovviamente di essere meglio definito ed approfondito!

Se si tratta di un problema congenito è assolutamente opportuno sapere se è associato un reflusso vescico-ureterale e quindi dovrebbe essere programmata una cisto-scintigrafia diretta o cistografia minzionale. Se invece vi sono state delle pregresse infezioni delle vie urinarie potrebbero esserci degli esiti pielonefritici (cicatrici renali) che risultano visibili alla scintigrafia come "aree di ipocaptazione".

In qualsiasi caso è quindi molto importante stabilire esattamente il significato della scintigrafia e sapere effettivamente la situazione del rene unico. Solo in presenza di una importante compromissione funzionale è certamente possibile una progressione verso una insufficienza renale ed, in ultima analisi, ad un eventuale trapianto renale.


 

 

7/9/2010

12/3/2014

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "E' nata con solo un rene"

Gli manca un rene
La agenesia renale non comporta alcuna conseguenza a condizione che il rene controlaterale sia del tutto normale.
Doppio distretto renale
E' importante conoscere la funzionalità renale di ogni distretto e la valutazione migliore è data dalla scintigrafia.
Displasia cistica bilaterale
Il termine displasia multicistica si riferisce in genere ad un rene che è totalmente displasico e costituito da un insieme di grossolane cisti.
Doppio distretto renale
Il doppio distretto renale è la più frequente variazione anatomica delle vie urinarie e nella maggioranza dei casi non si associa ad alcun problema.
Idronefrosi
L'idronefrosi congenita è una dilatazione del pelvi renale e dei calici renali dovuta ad una anomalia congenita della giunzione tra il rene e l'uretere.
Sangue nelle urine
La presenza di sangue nelle urine va sempre accertata ed eventualmente approfondita.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Il ciuccio per il neonato
Il ciuccio può essere utile per tranquillizzare il neonato, anche se, soprattutto nelle prime settimane, potrebbe ostacolare l'allattamento al seno.
Mandarlo in una scuola all'estero
E' piccolo: una scuola all'estero lo farebbe crescere bilingue, ma la famiglia sarebbe costretta a dividersi.
Sindrome di Prader-Willy
La sindrome di Prader-Willy è una malattia complessa la cui incidenza è stimata di circa 1: 10000-25000 nati con una prevalenza dei maschi sulle femmine (2:1).
Allattamento al seno: consigli alla mamma che allatta
I consigli degli esperti di Pediatria On Line alla mamma che allatta al seno.
Calcolo del peso fetale
Come si calcola il peso fetale durante i 9 mesi della gravidanza? I consigli degli esperti.

Quiz della settimana

A che cosa serve la vitamina K?
Ha un'azione anti-ossidante
Aiuta l'organismo a difendersi dalle infezioni
Favorisce la trasmissione degli impulsi nervosi
Ha un'azione antiemorragica