ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Rotavirus

Nella nostra ASL il vaccino contro il rotavirus è consigliato ma è facoltativo. I pareri sono però contrastanti. Cosa ci consigliate?

a cura di: dott. Auro Della Giustina (pediatra)

Ci troviamo a dover decidere se fare o meno il vaccino contro il rotavirus. Per la prima figlia avevamo scelto di non farlo visto che, dopo una breve consultazione, tutti i pediatri da noi contattati erano sfavorevoli per le controindicazioni ed inoltre non faceva parte neanche dei vaccini facoltativi, ma era a pagamento e a discrezione dei genitori. Adesso nella nostra città il vaccino è consigliato direttamente dalla ASL, è facoltativo e, al primo incontro per la vaccinazione, abbiamo deciso di rimandare la decisione. Il nostro pediatra è favorevole, ma molte informazioni sono contrastanti. La piccola ha ora tre mesi quindi abbiamo poco tempo per decidere. Mi piacerebbe sapere il vostro parere.

Nel caso (auspicabile) si intenda vaccinare il proprio figlio/a per prevenire l'infezione da rotavirus, esistono in commercio due tipi di vaccino. Un vaccino è somministrabile in tre dosi con intervallo di due mesi l'una dall'altra (a 2-4-6 mesi di vita): è efficace ma in questo caso, a mio avviso, non sarebbe indicato in quanto la bambina al momento  ha già tre mesi.

L' altro vaccino, altrettanto efficace (nome commerciale Rotarix ), è somministrabile in due sole dosi a quattro settimane l'una dall'altra: e questo è il vaccino che personalmente mi sentirei di consigliare in questo singolo caso.

 

6/12/2010

4/12/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Rotavirus"

Diarrea da rotavirus: sintomi e dieta
Quali sintomi presenta la diarrea da rotavirus nei bambini, come avviene il contagio, occore seguire una dieta particolare? I consigli del Pediatra.
Infezione da Rotavirus
I rotavirus prendono questo nome perché appaiono al microscopio a forma di ruota. La trasmissione avviene attraverso il contatto con persone infette.
Vaccinazione contro il rotavirus
Nei casi gravi si può verificare una considerevole perdita di liquidi.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Fecondazione: come avviene
Ecco come avviene la fecondazione: in una "gara" fra spermatozoi per la fecondazione dell'ovulo l'inizio della vita.
La crescita del bambino
Il pediatra, per controllare se la crescita e lo sviluppo procedono regolarmente, confronta le misure del bambino con tabelle standardizzate.
Prurito vaginale insistente
Ho una bambina di otto anni che da circa due anni soffre di prurito vaginale insistente. Cause e terapia.
Bendaggio dell'occhio
Il trattamento per l'ambliopia prevede il bendaggio dell'occhio, cioè la copertura dell’occhio sano con un cerotto o bendaggio per riattivare "quello pigro".
Il bagnetto del neonato
Il bagnetto del neonato è un rituale che può sembrare complicato all'inizio, ma poi diventa un bel momento di gioco. Come comportarsi.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa