ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Scintigrafia renale su un neonato

La scintigrafia renale serve per conoscere l'esatta funzionalità di entrambi i reni. Non è un esame urgente e può essere pianificata entro i sei mesi di vita.

a cura di: Dott. Gianantonio Manzoni (chirurgo pediatra - urologo)

Ho una bimba di quattro settimane; durante la gravidanza uno dei reni è risultato in posizione pelvica e ciò è stato confermato da un'ecografia effettuata dopo quattro settimane dalla nascita durante la quale le dimensioni del rene ectopico sono state valutate accettabili anche se apparentemente inferiori a quelle del rene normale. Ad oggi non ha avuto nessun tipo di sintomo e cresce regolarmente. Non risultano infezioni alle vie urinarie; non si evidenziano altre malformazioni. Ci è stato consigliato di effettuare una scintigrafia renale e una cisto-uretrografia minzionale per verificare la funzionalità del rene pelvico e assicurare l'assenza di reflusso. 
Dato che entrambi gli esami comportano un assorbimento di radiazioni non trascurabile, soprattutto in considerazione dell'età della bimba, vorrei sapere se sono realmente indispensabili/consigliabili anche in assenza di qualunque sintomatologia.

La sua piccola è nata con una ectopia renale (posizione fuori dalla normale sede lombare) pelvica. Inoltre, situazione non infrequente, il rene ectopico è apparentemente più piccolo (ipoplasico) rispetto al normale rene controlaterale.

In questa situazione l'unica possibilità per conoscere la esatta funzionalità di entrambi i reni è con una scintigrafia renale (MAG3) in quanto la Ecografia Renale e Vescicale è un esame (non invasivo) solamente morfologico. Normalmente la esecuzione della scintigrafia non è assolutamente urgente e può tranquillamente essere pianificata nei primi sei mesi di vita.

Se alla valutazione ecografica non è stata segnalata alcuna dilatazione calico-pielica e/o ureterale personalmente non credo che sia giustificato o necessario eseguire anche una cistografia minzionale. Il rischio infatti di un eventuale reflusso vescico-ureterale è estremamente basso ed una piccola lattante in pieno benessere con un accrescimento regolare e senza una storia di infezioni urinarie sembrerebbe proprio confermarlo.

17/5/2012

8/11/2015

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Scintigrafia renale su un neonato"

Pielectasia bilaterale
In gravidanza hanno diagnosticato al mio bambino una pielectasia bilaterale. Gli esami di controllo che dovrà sostenere sono dolorosi?
Scintigrafia renale e cisto-uretrografia
Scintigrafia renale e cisto-uretrografia. In che cosa consistono questi esami?
Una cistografia senza catetere
La Cisto-scintigrafia indiretta si differenzia dalla diretta per la mancata introduzione di un catetere "direttamente" in vescica.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Giorni fertili: in quali giorni del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta?
In quali giorni fertili del ciclo mestruale è più probabile rimanere incinta. Come calcolare la data dell'ovulazione.
Lo svezzamento dopo il sesto mese
Dal sesto mese di vita compiuto si può iniziare lo svezzamento, cioè l'integrazione di cibi solidi e semisolidi.
Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Latte anti rigurgito
Ci hanno consigliato un latte per alleviare il rigurgito, ma la presenza di farina di semi di carruba nel latte sarebbe da ostacolo all'assorbimento del calcio.
Le mie figlie non mi accolgono con gioia dopo il lavoro
Quando vado a prenderle dai nonni dopo il lavoro, le bimbe sono fredde e non mi accolgono mai con un benvenuto.

Quiz della settimana

Quale fra le seguenti affermazioni sulle caratteristiche del latte materno è più corretta?
Il latte materno ha caratteristiche nutritive che variano durante le varie ore della giornata
Il latte materno normalmente non ha necessità di essere analizzato in laboratorio
Il latte materno ha una composizione che varia durante la poppata
Tutte le precedenti risposte sono esatte