ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Si può fare due volte la varicella?

Ha già avuto la varicella ed gli hanno prescritto l'Acyclovir. E' immune o potrà essere contagiato una seconda volta?

a cura di: Dott. Saverio Mirabassi (pediatra)

Mio figlio ha avuto la varicella ad un anno e mezzo e la pediatra gli ha prescritto l'Acyclovir, dato che aveva avuto anche una forte reazione al vaccino per il morbillo. Adesso, dopo circa quattro mesi, hanno preso la varicella anche i suoi cuginetti (di tre anni ed un anno e mezzo). Mi è stato detto che oltre ad "attenuare"in qualche modo la malattia, l'Acyclovir può avere anche effetti sulla effettiva immunizzazione alla varicella. Mi chiedo quindi se posso considerare il mio bambino, curato a suo tempo con l'Acyclovir, ormai davvero immune e non preoccuparmi di farlo entrare in contatto con i cugini, oppure il mio piccino potrebbe rischiare di riprendere la varicella ancora? (da notare che comunque mio figlio sviluppò parecchie bollicine con tutto il loro regolare decorso da varicella...). Vi ringrazio per qualunque indicazione mi potrete dare.

Se le cose stanno come è scritto, non c'è nessun problema: l'effettiva evidenza di malattia (somministrato o no l'Acyclovir ) rende il paziente (per altri versi sano e immunocompetente) libero dalla ripresentazione di un secondo episodio di varicella. In sostanza, la terapia non modifica la risposta immune e non impedisce che si formino anticorpi protettivi specifici.

22/1/2002

23/11/2014

I commenti dei lettori

Sono un ragazzo di 14 anni e il mio corpo si è riempito di brufoli che sembrano piccole vesciche compreso il cuoio capelluto.La varicella l'ho già avuta da piccolo.Mi devo preoccupare?

Roberto Susanu (UD) 30/12/2010

Sono un ragazza di 17 anni e il mio corpo si è riempito di brufoli che sembrano piccole vesciche compreso il cuoio capelluto. La varicella l'ho già avuta da piccola. Mi devo preoccupare?

ashley (42) 04/02/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Si può fare due volte la varicella?"

La mamma ha la varicella
Se la mamma ha la varicella anche il neonato rischia di prenderla. Si consiglia di iniziare un trattamento con aciclovir.
Prevenire il contagio della varicella
Non esiste portatore sano di varicella: il contagio avviene per contatto diretto con le lesioni o per via aerea, anche due giorni prima dell'esantema.
Varicella in un neonato
E' vero che grazie all'allattamento il neonato è protetto dai miei anticorpi contro la varicella? La risposta del pediatra.
Varicella nei bambini
La varicella nei bambini: come fare per alleviare i sintomi, il classico prurito e cosa fare in caso di febbre.
Varicella nei bambini: sintomi e cura
La varicella è una delle malattie esantematiche ed è causata dal virus Varicella-Zoster. Come si riconosce, i sintomi e come si cura.
Il vaccino della varicella
Come agisce il vaccino contro la varicella? La sola prima dose protegge dal contagio?
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Analisi preventive per una bambina di un anno
Gli esami andrebbero prescritti non per controllare se una bimbina sta bene, ma per cercare conferma a seguito di un sospetto clinico fondato e motivato.
Bambini, adolescenti e social network
I social network sono uno strumento per favorire lo scambio di informazioni e la conoscenza reciproca. E' necessario un attento controllo da parte dei genitori.
Ittero del neonato o ittero neonatale
Ittero neonatale (del neonato): l'eccesso di bilirubina ha varie cause e conseguenze anche gravi, per cui si cura con la fototerapia.
Fecondazione: come avviene
Ecco come avviene la fecondazione: in una "gara" fra spermatozoi per la fecondazione dell'ovulo l'inizio della vita.
La crescita del bambino
Il pediatra, per controllare se la crescita e lo sviluppo procedono regolarmente, confronta le misure del bambino con tabelle standardizzate.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa