ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sindrome di Kasabach-Merrit

La sindrome di Kasabach-Merrit è una patologia molto rara in cui si verifica una riduzione del numero delle piastrine nel sangue. Il trattamento della sindrome di Kasabach-Merrit varia da caso a caso.

a cura di: Dott. Guido Vertua (pediatra)

Ho una figlia nata da 18 giorni affetta da emangioma con sindrome di Kasabach-Merrit, assolutamente molto rara nel mondo con pericolo di vita. Chiedo a tutti voi di diffondere la ricerca di informazioni e di rimedi terapeutici a qualsiasi livello.

Gli emangiomi sono tumori dei vasi sanguigni molto comuni, osservabili in circa il 2,5 per cento dei neonati, costituiti da proliferazioni di vasi ematici immaturi, variabili molto di dimensione, da piccole chiazze innocue fino ad ampie lesioni, che possono occasionalmente mettere in pericolo la vita del paziente.

È il caso appunto della sindrome di Kasabach-Merrit, patologia molto rara (sono presenti nella letteratura medica mondiale poche migliaia di casi), in cui, durante la fase di rapida crescita di un emangioma cavernoso gigante (spesso interessante il tronco o gli arti o, meno spesso, i visceri addominali), si verifica la comparsa di trombocitopenia (riduzione del numero di piastrine nel sangue), anemia emolitica e coagulazione intravascolare disseminata (una grave patologia in cui si verificano emorragie profuse come conseguenza di un eccessivo consumo dei fattori della coagulazione e delle piastrine), probabilmente secondaria all’intrappolamento delle piastrine nell’emangioma in fase di crescita. Il trattamento della sindrome di Kasabach-Merrit varia da caso a caso.

Nelle forme meno gravi si somministrano cortisonici per alcune settimane, ma sono stati impiegati altri trattamenti come i bendaggi occlusivi, l’asportazione chirurgica dell’emangioma, l’embolizzazione dello stesso, la terapia radiante, la somministrazione di eparina e di aspirina, l’infusione di piastrine, plasma fresco congelato e di fattori che inibiscono la coagulazione del sangue, la terapia con farmaci antitumorali come la vincristina, la somministrazione di Interferone Alfa.

17/1/2000

29/12/2013

I commenti dei lettori

Io ho una figlia di 13 anni che purtroppo ancora lotta con il suo emangioma(Sindrome di KBM) dopo 7 interventi chirurgici, i medici non sanno più come continuare....qualcuno ha qualche esperienza simile?

Paola (SS) 07/05/2013

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sindrome di Kasabach-Merrit"

Quale terapia per l'angioma rilevato?
Dalla nascita ha due angiomi di cui il primo, è rilevato e di colore rossastro, sulla schiena. Il trattamento consigliato dal chirurgo.
Angioma piano
L'angioma piano è la cosiddetta voglia di vino o di fragola. Se è molto vistoso l'unica terapia è quella chirurgico-plastica, altrimenti basta la laserterapia.
Linfangioma del labbro
Il linfangioma regredisce spontaneamente con difficoltà, è quindi opportuno valutare l'intervento chirurgico.
Angioma al labbro
Problemi estetici e funzionali. Normalmente, rappresenta un problema solamente estetico e l'orientamento attuale è quello di attendere la regressione spontanea.
L'angioma
L'angioma è una macchia della pelle, dovute ad una dilatazione dei capillari sanguigni, chiamati anche con il termine popolare di "voglie".
Epitelioma calcifico di Malherbe
L'Epitelioma calcifico di Malherbe è una rara lesione della pelle. Va rimossa chirurgicamente.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Genitori e figli giocano
Il gioco tra genitori e figli permette di migliorare la relazione familiare.
Ha problemi di svezzamento perché non mangia la pappa
Ha problemi con lo svezzamento perché a sette mesi rifiuta la pappa. I consigli dell'esperto sullo svezzamento.
Strofulo
Lo strofulo è una malattia legata ad una sensibilizzazione a sostanze irritanti o tossiche presenti nelle punture di insetti.
Celiachia e infertilità
Esiste una relazione tra celiachia e problemi di infertilità. In particolare, alcuni casi di abortività ricorrente e ridotta crescita fetale.
Ingrossamento della ghiandola mammaria
L'ingrossamento della ghiandola mammaria può essere inquadrato nell'ambito del telarca precoce. Può essere presente fin dalla nascita.

Quiz della settimana

Quando si può considerare definitivo il colore degli occhi in un lattante?
a 2-3 mesi di vita
a 4-5 mesi di vita
a 6-7 mesi di vita
a 11-12 mesi di vita