ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Sovrappeso

Ho un figlio di 8 anni che è in sovrappeso. Quale dovrebbe essere il suo peso ideale? Il mio consiglio è di affrontare insieme al Pediatra Curante il problema, analizzando bambino e famiglia.

a cura di: Dott. Saverio Mirabassi (pediatra)

Ho un bambino di 8 anni e mezzo circa, è alto 149 cm (molto per la sua età, visto che io e mio marito non siamo altissimi!), purtroppo è sempre affamato e adesso è arrivato a pesare 56 kg! Quale dovrebbe essere il suo peso ideale? Che consigli potete darmi riguardo alla sua alimentazione?

I dati comunicati sono scarsi e purtroppo posso rispondere solo in modo stringato. Infatti, per dare una risposta più circostanziata, si dovrebbero almeno conoscere i parametri di peso e lunghezza alla nascita, l'evoluzione della crescita in peso ed altezza negli anni successivi, il peso e l'altezza dei genitori, le modalità di accrescimento con peso ed altezza di eventuali fratelli, le condizioni di peso ed altezza nei due rami familiari, paterno e materno. Non ultimo sarebbe opportuno conoscere se questi livelli di peso ed altezza sono stati raggiunti "armonicamente" in un tempo relativamente lungo oppure se (ad esempio) nell'ultimo anno si è verificato un aumento improvviso di questi due parametri.

Il peso e l'altezza riferiti, riportati sui grafici di crescita, fanno porre il bambino nella fascia di eta' dei 15 anni circa per quanto riguarda il peso e dei 12 anni circa per quanto riguarda l'altezza.

Riferendosi all'altezza, il suo peso ideale dovrebbe quindi essere attorno ai 39 kg, quindi non c'e' dubbio che ci sia comunque un sovrappeso, la cui origine può essere ragionevolmente dovuta a un eccessivo apporto calorico, ma anche qui sarebbe necessario conoscere il tipo di alimentazione del bimbo ed analizzarla per verificare se ci sono squilibri fra i nutrienti ed eventualmente iniziare a correggerli.

Dati i suoi valori di peso ed altezza si calcola un Indice di Massa Corporea (BMI) di 25.2, che già di per sè è indicativo di obesità: se poi vengono utilizzate le curve di BMI relative al sesso e all'età, un bambino di 9 anni è già in sovrappeso con BMI di 19.1 e già obeso con un BMI di 22.7.

Il bimbo fa attività fisica adeguata? C'è familiarità per problemi metabolici? E' spesso fermo in casa davanti alla TV?  Ha libero accesso al cibo a qualsiasi ora? Consuma alimenti (merendine, snacks, spuntini vari del commercio) al di fuori dei pasti consigliati a quell'età?

Il mio consiglio è di affrontare insieme al Pediatra Curante il problema, analizzando sistematicamente bambino e famiglia, attraverso approfondimenti  anamnestici (abitudini alimentari e stili di vita), esamidi laboratorio ed eventualmente organizzare una consulenza Endocrinologica Pediatrica. Il Pediatra Curante deciderà poi sulla necessità / opportunità di eventuali ulteriori approfondimenti.

Non ultimo, se ritenuto opportuno, credo possa  essere utile un approccio psicologico in ordine alla valutazione di un eventuale stato di disagio che potrebbe essere responsabile (o concausa) di un eccessivo ricorso al cibo.

7/6/2010

13/5/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Sovrappeso"

Tetralogia di Fallot è un difetto cardiaco
La Tetralogia di Fallot è la piu' frequente e conosciuta delle cardiopatie congenite del bambino. Le cause, i sintomi e le cure suggeriti dello specialista.
L'obesità nell'arte e nella letteratura
Alcune curiosità sull'obesità nell'arte e nella letteratura. I dati odierni circa il tasso di obesità dei bambini sono allarmanti e in costante crescita.
L'obesità nel bambino
Si definisce obesità quando un bambino/a con un peso superiore al 20% del peso ideale per la sua altezza.
Plicometria
La plicometria eseguita con uno strumento chiamato plicometro misura il grasso corporeo.
Sottopeso
Mia figlia di 15 mesi mangia regolarmente, è una bambina molto attiva, ma è sottopeso. La pediatra dice che l'importante che stia bene.
Crescita in peso di neonato e bambino fino a due anni
Osserviamo la crescita del peso di un bambino fino ai due anni.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Cisti smegmatiche
Le cisti smegmatiche sono piccole sacche di grasso sotto la pelle del prepuzio che si risolvono da sole.
Pressione bassa nel bambino
Mio figlio di 10 anni soffre di pressione bassa. Da che cosa può dipendere? Se l'alimentazione è varia, non sono necessari gli integratori.
Test di Coombs in gravidanza. Se positivo, che rischi ci sono?
Il Test di Coombs in gravidanza, se positivo, indica l'incompatibilità di sangue fra mamma e figlio. Leggi cosa fare e che rischi ci sono per il bambino.
Contraccezione durante l'allattamento
La contraccezione durante l'allattamento è necessaria se si desidera evitare una nuova gravidanza a pochi mesi dal parto.
La prima colazione del bambino
E' indispensabile che il bambino faccia una buona colazione. La prima colazione deve coprire il 15-20% dell'apporto calorico giornaliero.

Quiz della settimana

Secondo il calendario vaccinale in vigore in Italia, il vaccino antipoliomielite:
viene somministrato per via intramuscolare
viene somministrato per via orale
viene somministrato prima per via intramuscolare e poi per via orale nei richiami successivi
non viene più somministrato perché la malattia è ormai scomparsa