ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Partners

aziende utili

multicentrum materna allattamento al seno

I primi giorni di vita del tuo bambino, il tempo in cui verrà curato e assistito, gli attimi che passerà con te, sono momenti importantissimi per voi.
E’ da questi primi istanti di vita che si creeranno le basi del vostro rapporto.
Esistono nuovi accorgimenti in campo sanitario, che si propongono di assicurare alle mamme un legame immediato con il proprio bambino, subito dopo il parto, per affrontare l’allattamento in modo più sereno e disteso.

Sin dai primi istanti, dopo la nascita, i riflessi del neonato verso la ricerca del seno materno e di suzione sono molto forti. Incoraggiare il contatto pelle a pelle fin da questi momenti favorisce l’allattamento, stimolando la secrezione lattea, e rafforza maggiormente il legame con il tuo piccolo.
Questo è importante anche perché il movimento di suzione del neonato stimola l’emissione di ossitocina, che facilita l’espulsione della placenta, stimolando le contrazioni uterine durante la terza fase del travaglio.
Inoltre tenere il tuo piccolo vicino a te subito dopo il parto trasmette una sensazione di tranquillità e di appagamento necessari dopo il parto.

Il “rooming-in”: una pratica da diffondere

A differenza delle tradizionali metodologie ospedaliere che prevedono la degenza in camere separate, la procedura del “rooming- in” stabilisce un contatto immediato e costante con il tuo bambino. Potrai quindi tenerlo sempre con te, allattarlo liberamente e frequentemente, aiutandoti ad avviare prima e al meglio la produzione del latte, così che il tuo piccolo possa ricevere tutti i benefici del colostro, importantissimo dal punto di vista immunologico, nutritivo e dello sviluppo.
Inoltre potrai capire la modalità e i tempi di allattamento più adatti a voi due, e potrai già stabilire un contatto più affettuoso tra il bambino e il padre e i famigliari che verranno a trovarvi.
E’ stato inoltre dimostrato che il rischio di infezioni neonatali, una delle maggiori preoccupazioni, è molto inferiore rispetto alla degenza del neonato nella nursery, potenzialmente esposto ad attacchi da parte dei batteri portati dal personale ospedaliero.
Anche il Ministero della Salute, l’OMS (Organizzazione Mondiale della Sanità) e l’Unicef si impegnano nel sostenere attività per la formazione degli operatori sanitari in grado di aiutare le mamme, dopo il parto, nel promuovere un contatto pelle a pelle immediato e prolungato con il proprio bambino, che favorisce la prima poppata e l’inizio dell’allattamento, e nello sponsorizzare il rooming-in. Ricordandosi che queste pratiche devono essere facilitate anche per le mamme che non allattano al seno.

Hai bisogno di un supporto? Multicentrum Materna è sempre con te, passo dopo passo

Se durante la gravidanza e l’allattamento ti senti stanca e ritieni di aver bisogno di un aiuto sul piano nutrizionale, la soluzione è semplice e sicura: Multicentrum Materna, l’integratore di  12 vitamine e 7 minerali, indispensabili per il benessere psico-fisico durante la gravidanza e l’allattamento.
Una capsula softgel al giorno ti restituisce i preziosi elementi, che attraverso il latte dai al tuo bambino, assicurandogli un nutrimento equilibrato. Si assume con acqua in qualsiasi momento della giornata, ed è facile da deglutire.
Ecco perché, da 10 anni, Multicentrum Materna è l’integratore di vitamine e minerali più utilizzato dalle donne in gravidanza e in allattamento.

13/10/2010

14/11/2017

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Nistagmo orizzontale
Mia figlia è affetta da nistagmo orizzontale. E' possibile ipotizzare un'evoluzione naturale benigna? Il parere dell'oculista.
Non vuole più andare in piscina
E' andata in piscina volentieri le prime volte, ma adesso fa i capricci e non vuole più andare. Come risolvere la situazione.
Riduttore da lettino o salsicciotti
Riduttore da lettino o "salsicciotti"? Che cosa è preferibile nella stagione estiva? I consigli del Pediatra.
Celiachia e infertilità
Esiste una relazione tra celiachia e problemi di infertilità. In particolare, alcuni casi di abortività ricorrente e ridotta crescita fetale.
Latte di asina
A mia figlia che è allergica al lattosio, hanno consigliato il latte di asina. E' ragionevole?

Quiz della settimana

Quale anomalia dei cromosomi caratterizza le persone affette dalla sindrome di Down?
Hanno 21 cromosomi
Hanno un cromosoma 21 in meno
Hanno un cromosoma 21 in più
Sono privi di entrambi i cromosomi 21