ICP

l'informazione
dalla parte dei bambini

MAMMAePAPA' MAMMAePAPA' MammeBio Mammebio BABYCHEF Babychef BIMBINVIAGGIO Bimbinviaggio LIBRIandCO Libri&Co PEDIATRIA ON LINE Pediatria On Line
Loading
X

Avviso cookies

Questo sito web utilizza cookie tecnici al fine di rendere più efficace la navigazione. Alla pagina "Policy dei cookies" trovi l'informativa e le istruzioni per gestire le impostazioni del browser.
Proseguendo nella navigazione dichiari di accettare la nostra policy dei cookies.

Il Pediatra risponde

i nostri medici specialisti dei bambini

Stitichezza a sei mesi

Da quando mio figlio ha iniziato lo svezzamento soffre di stitichezza. Quali consigli mi potete dare?

a cura di: Dott. Saverio Mirabassi (pediatra)

Ho un bambino di sei mesi e mezzo e, da quando a iniziato ha mangiare, soffre molto di stitichezza, ha problemi ha fare i sui bisogni, piange ogni volta che riesce a farlo, e le feci sono molto dure e secche. Ieri sera ha sanguinato un po'.

Per prima cosa credo convenga accordarsi sul termine "stitichezza": è tale se il bambino scarica feci compatte con frequenza bassa.

Se tale è la situazione, il Pediatra dovrà valutare se la dieta è congrua, se l'apporto di liquidi è adeguato, se sono presenti o meno condizioni locali (ragade anale fra le altre) che, provocando dolore all'atto della defecazione, portano il bambino a trattenere, finchè può, le feci per non avvertire il dolore legato al transito delle stesse nel canale anale.

E' chiaro che trattenere le feci nell'ampolla rettale, poco alla volta, comporta disidratazione delle feci, che diventano sempre più compatte e che provocheranno sicuramente dolore quando - forzatamente - il bambino. non potrà più fare a meno di evacuare.

Il sanguinamento fa pensare ad una ragade, vista la rarità di un gavocciolo emorroidario in un bambino altrimenti sano di quell'età. E' necessario quindi che il Pediatra del bimbo valuti la situazione e intervenga una volta che sia stata chiarificata la ragione di questa anomalia.

Gli eventuali passi successivi (valutazione chirurgica... intervento farmacologico...) saranno legati alla diagnosi o al sospetto diagnostico che verrà emesso dal Curante. A mio parere, senza valutazione clinica, è scorretto dare consigli non conseguenti ad un accurato studio della situazione.

20/9/2011

3/3/2018

Tutti gli ultimi commenti

Ti interessano i commenti dei lettori ad altri articoli? Trovi i più recenti alla pagina BLOG

Scrivi anche tu un commento a questa pagina:

Questo è il tuo spazio: SCRIVI QUI il tuo commento, regalaci la tua esperienza, arricchisci la pagina con la tua storia. Attenzione: NON usare questo box per fare DOMANDE agli esperti!

Altro su: "Stitichezza a sei mesi"

Stitichezza in gravidanza
La stitichezza è un disturbo frequente in gravidanza e può riguardare sia la consistenza delle feci sia la frequenza dell'evacuazione.
Il megacolon congenito
Mio figlio è affetto da mega colon congenito. I sintomi e la terapia chirurgica.
La stitichezza in gravidanza
La stitichezza è un problema comune in gravidanza. I consigli per risolvere o per attenuare il problema.
Trattiene le feci
Trattiene le feci e ci disperiamo intorno a lei per fargliela fare. I consigli del pediatra.
Stitichezza in gravidanza
La stitichezza, disturbo frequente tra le donne, può peggiorare in gravidanza.
Stitichezza o stipsi nei bambini
Le cause di stitichezza si possono riassumere in stipsi da squilibri alimentari e la stipsi da ritenzione volontaria. Cosa fare in caso di stitichezza.
logo Quandonasce

Calcola la data prevista del parto

Inserisci la data dell'ultima mestruazione e clicca su "calcola"

Ultimi articoli in pubblicazione

Le crisi di collera
Le crisi di collera sono un modo impulsivo col quale il bambino esprime la rabbia. Occorre insegnargli ad esprimere il suo disagio attraverso modi appropriati.
Morso incrociato
Il morso incrociato è un'anomalia per la quale i denti superiori cadono, nel contatto occlusale, internamente rispetto agli inferiori.
Quando iniziare lo svezzamento in caso di allattamento al seno?
Iniziare lo svezzamento a sei mesi o continuare con il solo allattamento al seno? I consigli del Pediatra nutrizionista.
Fotografare un neonato con il flash
Non esiste alcuna ragione per temere effetti negativi da flash di una macchina fotografica.
La parotite
La parotite è una malattia virale, trasmessa mediante le goccioline di saliva. Il periodo di incubazione della malattia è in genere compreso fra 14 e 21 giorni.

Quiz della settimana

Che cos'è un antigene?
Una sostanza che, introdotta in un organismo, induce una risposta immunitaria
Una cellula in grado di fagocitare le particelle estranee all'organismo
Una cellula che produce le proteine necessarie alla difesa dell'organismo
Un sinonimo di anticorpo